Cosa vedere a Milano con i bambini? Il capoluogo lombardo è un concentrato di proposte, eventi, luoghi da visitare e cose da fare: non è facile orientarsi, specialmente se si hanno pochi giorni a disposizione. Per aiutarvi a rendere il vostro soggiorno divertente e appagante, sia per i grandi che per i piccoli, ecco la nostra classifica a misura di bambino.

1. Il Duomo e la Madonnina

Il Duomo e la Madonnina: impossibile non partire da qui, con una corsa dietro ai piccioni della piazza e lo sguardo rivolto verso l’alto, alla maestosità delle guglie e alla Madonnina d’oro, simbolo della città. A proposito, ve la ricordate la canzoncina in milanese, Madonnina di Giovanni D’Anzi?

2. Castello Sforzesco

Per continuare, eccoci al Castello Sforzesco, un luogo da fiaba con fossato, torri merlate, cortili che si susseguono e passaggi segreti. All’interno si possono visitare gli ambienti della corte e la dimora dei duchi. Da non perdere il Museo archeologico, con la sezione egizia e la splendida Pietà Rondanini di Michelangelo Buonarroti, ora situata nell’Ospedale Spagnolo. Per visitare i percorsi segreti e i camminamenti delle merlate si può prenotare una visita guidata.

3. Parco Sempione

Dal Castello si accede direttamente al Parco Sempione, il polmone verde della città. Da ammirare con i bimbi la fontana Bagni Misteriosi, la più grande opera scultorea di Giorgio De Chirico. Ai bambini piacerà tantissimo anche il ponte delle Sirenette, adornato da quattro sirene. E non dimenticate anche la composizione Accumulazione musicale e seduta dell’artista Arman, un curioso palco per orchestra formato da una cavea, sulle cui gradinate si riconoscono imprigionate nel cemento armato sedie in ferro dalle svariate fogge.

4. Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci: qui potrebbe volervici anche una giornata intera, ma ne varrà la pena. È infatti il più grande museo dedicato alla scienza e alla tecnologia d’Italia ed è un vero paradiso per i bambini. Tra i padiglioni più apprezzati c’è quello dei trasporti, dove è conservata una delle prime locomotive, ma anche una visita al sottomarino Toti non va trascurata (consigliata la prenotazione).

5. MuBa, Museo dei Bambini

Sapete che a Milano c’è un museo tutto per i bambini? E’ il MuBa, che riunisce le eccellenze nazionali e internazionali della cultura, della didattica, della scienza e delle arti per promuovere lo sviluppo della creatività e del pensiero progettuale creativo.

6. Mom’s

La città della Madonnina è impegnativa, sia per le distanze che per le continue sollecitazioni: per un’ottima merenda e per recuperare un ritmo un po’ più lento mettete in programma una sosta da Mom’s, caffetteria, area gioco, nursery, baby pit-stop, parcheggio passeggini e spazio dedicato a laboratori creativi e corsi nel centro della città.

7. Wow Spazio Fumetto

L’amore per i fumetti è una delle passioni che vi uniscono ai vostri bimbi? Non perdete allora una visita a WOW Spazio Fumetto, un meraviglioso universo della narrazione per immagini, della comunicazione e della creatività.

8. Teatro alla Scala

Il Teatro alla Scala è uno dei simboli di Milano e uno dei luoghi più chic della città, e se pensate sia inaccessibile alle famiglie con bambini vi sbagliate. Il teatro dedica un piccolo cartellone di pièce e concerti, “Grandi spettacoli per piccoli”, proprio ai bimbi e viene riproposto ogni anno.

Leggi la nostra esperienza Dietro le quinte dell’Opera al Teatro alla Scala di Milano

9. Piazza Gae Aulenti

Milano è anche una città che guarda al futuro: per scoprirne questo volto fate una sosta a Piazza Gae Aulenti, che sembra uscita da un film di fantascienza. Qui sorge il grattacielo più alto della città, l’Unicredit Tower, dell’architetto argentino Cesar Pelli, su cui svetta una struttura a guglia di 78 metri che, in occasioni speciali, di notte si illumina. E poi ci sono le fontane a sfioro, che di sera si riempiono di colori. Nelle vicinanze infine sorge il Bosco Verticale, un grattacielo ricoperto di piante, progettato dell’architetto Stefano Boeri.

10. Aperitivo sui Navigli

E per finire, aperitivo milanese per tutti? Perché no! Luogo d’elezione sono i Navigli, una delle zone più caratteristiche di Milano e l’unica che conservi ancora i canali d’acqua che una volta attraversavano la città. Qui si può provare Anadima, piccolo bistrot che sul tavolo vi farà trovare pastelli, matite, tovagliette per colorare, seggioloni, mini porzioni e mini prezzi. E lo spazio per il passeggino.