turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
Lombardia posti incredibili trenino rosso bernina

10 posti incredibili da vedere in Lombardia

da Nov 18, 2022

Home » Italia per famiglie » Lombardia » 10 posti incredibili da vedere in Lombardia

Se siete a caccia di posti incredibili in Lombardia, vi raccontiamo 10 destinazioni da vedere con i vostri bambini, in un mix di natura, arte, design, architettura e realtà virtuale che accontenterà tutta la famiglia.

Dalle mete più note sul Lago di Garda o da raggiungere nei dintorni di Milano, ai posti più curiosi e insoliti tutti da scoprire in zone fuori dalle rotte del turismo di massa, perfetti per un’esperienza a misura di bambino.

1 – Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera (Brescia)

Entrare al Vittoriale sarà un’esperienza sorprendente, per l’arredamento scenografico ed eccentrico, realizzato dal padrone di casa, Gabriele D’Annunzio. La casa-museo raccoglie infatti oltre diecimila oggetti, con stanze farcite all’inverosimile da libri, oggetti d’arte, ricordi di una vita, mobili, strumenti musicali, tartarughe giganti e persino un aereo, il famoso Aereo SVA 10, appeso al soffitto.
Nel grande parco, sarà piacevole la passeggiata tra fontane, ulivi e cipressi, fino alla Regia Nave Puglia, una vera nave donata a D’Annunzio dalla Marina Militare. Dovrete naturalmente fornire ai piccoli visitatori tutte le spiegazioni su come questa enorme imbarcazione sia arrivata qui. No, non si è incagliata navigando nel lago, ma è stata completamente smontata e poi riassemblata al Vittoriale.

2 – Strada della Forra a Tremosine (Brescia)

A picco sul Lago di Garda, la strada della Forra è un capolavoro di ingegneria e natura: sei chilometri di gallerie e tornanti vi faranno penetrare nelle viscere della montagna e attraversare la forra del torrente Brasa fino a raggiungere il pittoresco borgo di Tremosine.
Winston Churchill la definì “l’ottava meraviglia del mondo” e se la citazione non vi ha ancora convinto, sappiate che proprio qui sono state girate alcuni inseguimenti rocamboleschi del film “007 – Quantum of Solace”.
Perché piace ai bambini? Per l’alto tasso di spettacolarità a fatica zero! La strada è infatti percorribile in macchina, anche se a piedi o in bici è più appagante per gli amanti della natura.

3 – Volandia, il museo del Volo, a Somma Lombardo (Varese)

A Volandia, il più grande museo aeronautico italiano, potrete scoprire la storia aeronautica dai voli pionieristici dei primi del Novecento all’avveniristico convertiplano (una sorta di ibrido tra aereo ed elicottero), con simulatori di volo, droni, un planetario didattico, modellini e un padiglione dedicato allo spazio.
E con Volandia VR Experience, scoprirete, tra realtà virtuale ed esperienza live, la storia del volo, le macchine volanti del passato, e vivrete in prima persona eventi che hanno segnato la storia dell’aeronautica italiana.

4 – Trenino Rosso del Bernina, da Tirano (Sondrio)

Se al volo preferite il treno, salite in carrozza sul treno più alto d’Europa! Il magico Trenino Rosso del Bernina compie un percorso mozzafiato, scalando le Alpi senza l’uso della cremagliera.
Da Tirano, in Valtellina a soli 429 metri slm, raggiungerete i 2253 metri dell’Ospizio Bernina. Poi di nuovo a valle, nell’alta Engadina, fino a St.Moritz.
Sessanta chilometri di bellezza, da godere in tutte le stagioni.

5 – Il Museo tattile di Varese

Vietato non toccare, al Museo Tattile di Varese!
In questo particolarissimo museo, potrete conoscere il mondo, l’arte, il design attraverso il tatto. Una straordinaria opportunità per tutti coloro che ci vedono, e che possono effettuare la visita bendati, come per le persone che non ci vedono.
Toccate, esplorate, accarezzate la straordinaria collezione di modelli tattili in legno, che riproducono aspetti del paesaggio, dell’architettura, dall’arte, dell’archeologia, del design. Nuove percezioni all’orizzonte.

6 – Città Fantasma di Consonno (Lecco)

In Brianza, si racconta la storia di una speculazione edilizia nei ruggenti anni Sessanta: un imprenditore,  il Conte Mario Bagno, acquistò l’intero borgo di Consonno, lo demolì e al suo posto costruì un centro turistico, una specie “Las Vegas” della Brianza. Edifici strampalati in stili diversi, un hotel di lusso, ristoranti, campi da calcio, un luna park e uno zoo erano pronti ad accogliere e far divertire grandi e bambini.
L’imprenditore, però, non aveva fatto i conti con il territorio. Nel 1976, una frana, rese Consonno non più facilmente raggiugibile e pose fine per sempre al progetto immobiliare.
Oggi Consonno è una città fantasma, che l’Associazione Amici di Consonno cerca in qualche modo di rendere fruibile attraverso eventi e manifestazioni.

7 – Crespi d’Adda (Bergamo)

Un destino diverso quello del villaggio operaio di Crespi d’Adda, vero e proprio museo a cielo aperto, patrimonio Unesco.
Qui, Cristoforo Crespi, un imprenditore più virtuoso e lungimirante del precedente, fondò nel 1877 una cittadina che potesse accogliere i suoi lavoratori. La sua visione di efficienza funzionale accompagnata alla bellezza, lo portò a costruire le abitazioni, attorniate da tutte le strutture e infrastrutture di servizio. Un piccolo villaggio ideale, dove ogni lavoratore poteva trovare tutto quello che gli serviva: la casa, la scuola per i figli, negozi di alimentari, addirittura un ospedale, la chiesa e il cimitero.
Oggi tutto è perfettamente conservato e visitabile, anche con tour guidati.

8 – Balcone d’Italia Lanzo D’Intelvi (Como)

Pronti a salire sul Balcone d’Italia, un posto davvero incredibile sulla vetta del Monte Sighignola? Siamo nelle Prealpi Luganesi, ad un’altitudine di 1.320 metri, al confine con la Svizzera. La bella notizia per i bambini è che non ci sarà da scarpinare per ammirare cotanta bellezza: nel 1913 venne costruita la strada che ancora oggi permette a tutti di arrivare sulla cima in auto, in moto o in bicicletta.

9 – Il Bosco Verticale a Milano

Una casa per alberi che ospita anche umani e volatili” è il concept sostenibile del grattacielo “Bosco Verticale“.
Più di ottocento alberi e diciannovemila essenze vegetali circondano infatti i due edifici, aiutando ad assorbire polveri, smog e a produrre ossigeno. Un posto incredibile da vedere con i bambini, se siete a Milano! (Qui altri spunti per Milano)

10 – Panchine giganti in Lombardia

Lo sapevate che la Lombardia è costellata di Panchine giganti, sparpagliate tra le province di Bergamo, Brescia, Pavia e Como?
Un progetto iniziato per gioco qualche anno fa e che adesso coinvolge sempre più partner. Le panchine giganti si prestano perfettamente a un itinerario alla scoperta della regione con i bambini, in quanto sono tutte inserite in contesti panoramici, su terreni accessibili e raggiungibili con un facile passeggiata.
Richiedete il passaporto BBCP e collezionate i timbri di ogni panchina!

Big bench panchina gigante dove in lombardia

Leggi anche Lombardia: 10 passeggiate facili, ma wow, con i bambini

Teresa Scarselli

Teresa Scarselli

Autrice, editor e SMM del portale Kid Pass, si occupa di comunicazione, promozione e fruizione dei Beni culturali. È convinta che qualsiasi viaggio possa essere un’esperienza a misura di bambino… e genitori! Il suo obbiettivo è raccontare e rendere appagante la visita a borghi, città d’arte e musei per tutta la famiglia.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.