turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
gite in Toscana per bambini trenino miniere elba - Copia

10 gite fantastiche in Toscana per bambini

da Ago 27, 2022

Home » Italia per famiglie » Toscana » 10 gite fantastiche in Toscana per bambini

Siete pronti a scoprire fantastiche gite in Toscana, per coinvolgere i bambini in attività outdoor divertenti, avventurose, incredibili ma anche educative? Non sono contemplati broncetti, sbuffi, o lamenti, perché tutto è a misura di famiglia, a spasso tra le province di Lucca, Grosseto, Pistoia, Livorno, Arezzo, Siena e Firenze.

1 – Andare in bicicletta sulle mura di Lucca

E non solo sulle mura, quattro chilometri perfettamente conservati, pedonali e ciclabili! A Lucca, infatti, è possibile noleggiare biciclette (complete di seggiolino per bimbi e casco) e visitare sulle due ruote tutta la città, piccola e vivibile.
Ammirate le chiese di San Martino, San Michele e San Frediano, pedalando fino alla rotondissima Piazza dell’Anfiteatro, costruita proprio sopra all’anfiteatro romano.
Non perdetevi infine l’originale torre coi capelli, Torre Guinigi, alta 44,25 metri, la cui sommità è un giardino pensile con lecci secolari.

Puoi leggere anche il nostro articolo sulle attrazioni di Lucca adatte alle famiglie o scoprirne i dintorni proprio qui.

2 – Avventurarsi al Canyon Park, Bagni di Lucca

Dopo il tour nella cultura, ci vuole la total immersion nella natura!
Vi portiamo in un parco avventura unico nel suo genere, perché realizzato all’interno di un canyon e non sugli alberi. È Canyon Park, ai Bagni di Lucca, arricchito anche da altre attività come il SUP, sessioni Yoga nel bosco o su piattaforme galleggianti, escursioni avventurose.
Qui bambini (dai 10 anni in su) e genitori potranno lanciarsi dalla zip line all’interno del canyon, sospesa sul fiume Lima. Camminare un po’ tremanti su ponti tibetani, slack lines e passaggi su roccia. Oppure esplorare il Canyon in Stand Up Paddleboard. Ma anche seguire una Guida Ambientale nell’escursione tra i boschi sopra Canyon Park.

Siete una famiglia con bambini piccoli? Allora scoprite Kid Forest, un percorso di due ore studiato per far immergere il bambino un viaggio sensoriale ricco di momenti significativi, fatti di gioco e apprendimento, in pieno contatto con la Natura.
La bella (o cattiva!) notizia è che dai sei anni in su non è richiesta la presenza dei genitori durante le attività del Kidforest. Non avete più scuse per testare le vostre abilità selvagge al Canyon Park!

3 – Scoprire gli etruschi a Sovana (Grosseto), senza annoiarsi!

Può accadere che in contesti culturali poco coinvolgenti i bambini siano restii a partecipare e a camminare, ma nella visita al parco archeologico di Sovana li vedrete salterellare incuriositi: si tratta di una delle aree di maggiore interesse all’interno del Parco Archeologico Città del Tufo, con tombe etrusche spettacolari, come quella di Ildebranda, ricavate dalla morbida roccia tufacea. E ancora più affascinati, percorreranno le Vie Cave, antichissimi camminamenti etruschi a cielo aperto, ricavati scavando la roccia.

A cosa servivano le Vie Cave? Perché scavare corridoi ciclopici nella roccia? Bello congetturare in famiglia le proprie ipotesi! Gli archeologi, però, non hanno ancora dato il loro responso definitivo.

4 – Nuotare fino alla casa dei pesci, a Talamone (Grosseto)

Se siete in gita a Talamone, in provincia di Grosseto, vi consigliamo di visitare il bellissimo castello a picco sul mare (da cui ammirare con i bambini uno dei tramonti più belli della Toscana).
Ma qui vogliamo raccontarvi un progetto bellissimo e sommerso, che potrete scoprire solo navigando nel web o facendo snorkeling nelle acque davanti al castello.

Si tratta della Casa dei Pesci, una serie di installazioni artistiche sott’acqua, posizionate per porre un freno alle frequenti azioni di pesca illegale a strascico, che danneggiano l’ecosistema.
Queste imponenti sculture, depositate dal 2006 a oggi, popolano il fondale, ostacolano le barche di pescatori di frodo e offrono riparo a pesci e microorganismi.

5 – Minatore per un’ora, ma in jeep nelle miniere dell’Elba

Un tempo luoghi di faticosi mestieri, i siti minerari dell’isola d’Elba oggi sono valorizzati e resi fruibili, per conservare la memoria storica e culturale dell’isola. Esplorateli a piedi, in bicicletta, a bordo di un trenino o di un fuoristrada: immersi in paesaggi onirici, ripercorrete sussultando strade e vite di antichi minatori.

Dopo la visita al Museo Minerario di Rio Marina, utile ai bambini per capire il duro lavoro in miniera, potrete scegliere il tour che più vi si addice.
Piacevole con bimbi piccoli in trenino, avventuroso in jeep con quelli più grandicelli e pronti a scavare a caccia di minerali.

Attraverso impervie strade sterrate, arriverete a valle Giove, un immenso anfiteatro di roccia attorniato da imponenti gradoni. Qui potrete scendere e iniziare il vostro turno di lavoro.
Tranquilli! Non saranno le dieci ore che toccavano fino agli anni Cinquanta ai minatori locali, ma meno di un’oretta, sufficiente comunque a raccogliere bellissimi minerali (e a sudare mille camicie!)

6 – Imparare la biodiversità, in gita allo zoo di Pistoia

Ops, non chiamiamolo zoo, ma Giardino Zoologico di Pistoia! La mission, infatti, non è più quella di presentare specie esotiche, anche se sarà comunque una emozionante esperienza, per i bambini, conoscere Isotta, l’ippopotama, o Jacopino, il cucciolo di zebra, o Mufasa e Sarabi (scoprite voi chi sono!)
La mission, dicevamo, è allevare specie minacciate di estinzione, sostenere i progetti di conservazione degli habitat naturali, portare avanti attività di ricerca e didattica.

Con le experience, poi, scoprirete aspetti ancora più curiosi e inediti sugli ospiti, grazie alle guide del Parco, che vi racconteranno le stra-ordinarie storie di questi animali.

7 – Fare una caccia al tesoro con la street art a Castagno di Piteccio (Pistoia)

Mai visitato un borgomuseo? Con una gita a Castagno di Piteccio, in provincia di Pistoia, raggiungibile in auto o treno ma percorribile solo a piedi, vi imbatterete in un borgo antico, poco conosciuto, con oltre sessanta opere d’arte sparse per il paese. A Castagno non troverete negozi, bar o ristoranti. Solo casolari in pietra, arroccati sull’Appennino toscano. Celate tra le case e tra gli alberi, tra cespugli o magari sotto i piedi, vi sorprenderanno sculture e murales delicati, non invasivi, perfettamente integrati al contesto. Giocate ad una inconsueta caccia al tesoro con i bambini, sul sito trovate anche la mappa con tutte le opere, scaricabile e stampabile!

8 – Addentrarsi in una foresta millenaria fino alla Verna (Arezzo)

Parcheggiando a Chiusi della Verna, in provincia di Arezzo, imboccate il sentiero verso il Bosco delle Fate, con segnavia 50-GEA. Poco dopo, svoltando a destra per il segnavia 501, vi incamminerete lungo l’originale mulattiera, lastricata in pietra, che portava al santuario prima della costruzione della carrozzabile.

Vi addentrerete nella millenaria foresta del Parco delle Foreste Casentinesi, una maestosa e fresca faggeta, dove nei secoli hanno camminato migliaia di pellegrini.

E dopo poco più di mezz’ora, immersi nei suoni della foresta, ecco la Verna, dove Francesco, assieme altri compagni, viveva saltuariamente, inizialmente abitando le grotte e dormendo su giacigli di pietra.

La tradizione racconta come questo luogo fosse impestato da brutti diavoli e altri esseri poco raccomandabili, come malvagi briganti. Il diavolo in persona, contrariato dalla presenza dei soavi fraticelli, sembra si sedesse su un masso, chiamato Sasso Spicco, incredibilmente incuneato tra le due pareti di un crepaccio. A quanto pare, Francesco lo scacciò e ne fece il suo luogo prediletto di meditazione.
Che siate atei o credenti, raggiungetelo, per toccare con mano e cuore un luogo pulsante di suggestioni.

9 – Volare in MTB, dall’Amiata (Siena)

Appassionati a caccia di adrenaliniche discese in MTB, ma anche famiglie che amano gite facili ma appaganti, alla scoperta delle terre toscane, pronti a pedalare? Grazie ad Amiata Freeride il trail è servito, sulle strade sterrate e i sentieri frondosi del Monte Amiata.
Ce n’è davvero per tutti i livelli di preparazione e per tutti i gusti, con risalite meccanizzate in seggiovia, shuttle o noleggiando una comoda E-bike.
Il Bike Park offre anche attività strutturate per grandi e piccoli, con un campo scuola e una squadra di maestri Mtb.
Per un turismo lento e sostenibile, e perché, diciamocela tutta, i piccoli viaggiatori in bicicletta si lamentano meno e macinano chilometri in più!

10 – Guardare con i bambini Firenze dall’alto, a Fiesole

Siete una famiglia romantica a caccia di spettacolari skyline su Firenze, o volete semplicemente scoprire i dintorni del capoluogo toscano?
In ogni caso, vi consigliamo una gita in giornata a Fiesole, perché qui le attività possibili con i bambini sono molteplici.
Dalla visita all’Area Archeologica, con lo spettacolare teatro romano, ancora in uso, le terme, i templi, al Museo Archeologico, alla passeggiata in paese.

Scoprite vicoletti strettissimi, che si insinuano tra le abitazioni, o i ripidi percorsi pedonali, risalendo le morbide colline punteggiate da olivi e cipressi. Troverete punti che sembrano vere e proprie terrazze: ai vostri piedi giace Firenze, e tutt’intorno, la magica essenza toscana.

Per ulteriori ispirazioni, puoi leggere anche l’articolo sulle cose da fare a Firenze con i bambini

Teresa Scarselli

Teresa Scarselli

Autrice, editor e SMM del portale Kid Pass, si occupa di comunicazione, promozione e fruizione dei Beni culturali. È convinta che qualsiasi viaggio possa essere un’esperienza a misura di bambino… e genitori! Il suo obbiettivo è raccontare e rendere appagante la visita a borghi, città d’arte e musei per tutta la famiglia.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.