Una selezione di musei della scienza che fanno sognare i piccoli amanti delle materie scientifiche. In questa puntata, le realtà nel Nord Italia.

Il museo della scienza nel Nordest

Partiamo da Trento dove troviamo il MUSE, un luogo magico per gli adulti, figuriamoci per i bambini! Alle aree permanenti dedicate ai piccoli visitatori, come la Palestra della scienza, la Discovery room per scoprire la natura attraverso i cinque sensi, e Maxi Ooh! per bambini da 0 a 5 anni, si aggiungono imperdibili appuntamenti come quello in cui, muniti di sacco a pelo, è possibile trascorrere una notte al museo.

A Trieste, città di mare, non potevano mancare i pesci. Al Civico Aquario Marino è possibile vedere anche squali e razze del golfo di Trieste e partecipare alle attività dedicate alle famiglie nel week-end, mentre al Museo Civico di Storia Naturale possiamo ammirare oltre 2 milioni di reperti e magari gustarci pure una pizza in mezzo ai dinosauri!

Sempre in città c’è anche lo Science Centre Immaginario Scientifico: in questo museo della scienza la sperimentazione è d’obbligo, come nelle strutture sorelle di Pordenone e di Udine. Tra le varie attività in calendario, infatti, vengono organizzate notti scientifiche alla scoperta della chimica con tanto di colazione molecolare, ma anche family lab: domeniche speciali durante le quali le famiglie curiose di scienza sono le benvenute. A Udine poi troviamo, proprio nel castello, il Museo Archeologico dove la domenica pomeriggio, dalle 15 alle 17, i bambini vengono accolti nella colorata play room e possono visitare il museo guidati da un simpatico fumetto.

Non ci crederete, ma anche Venezia, città lagunare, ha il suo dinosauro: se non vi fidate fate tappa al Museo di Storia Naturale, una struttura adatta alle famiglie ospitata nel palazzo del Fontego dei Turchi sul Canal Grande. Con sei percorsi di visita dedicati alle famiglie, tra cui “Il dinosauro ha fatto la cacca”, questo museo si conferma come uno dei luoghi da non perdere della città. Rimanendo in Veneto, si continua ad assaporare la storia grazie alle numerose attività rivolte alle famiglie dal Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna, in provincia di Treviso: qui di domenica si scava come dei veri archeologi, alla ricerca di fossili o per conoscere le antiche sepolture.

Brescia e Milano, la scienza in Lombardia

Se vogliamo occuparci di scienza, a Brescia è il momento di sposare la sostenibilità: AmbienteParco è infatti lo science center che promuove con percorsi ludici lo sviluppo sostenibile. Dal percorso dedicato al cibo a quello dedicato alla matematica, dal tunnel subacqueo alla casa ecologica, qui tutto è pensato per renderci più responsabili e coscienti, portando in famiglia quelle che sono le buone pratiche per prenderci cura del nostro pianeta.

A Milano non mancano di certo musei: è possibile trascorrere una giornata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, che, con i suoi 50mila metri quadri di superficie dedicati alla scienza, è uno dei musei più visitati della città. Tra le attività da non perdere segnaliamo il Club Scienza per famiglie con bambini dai 7 ai 10 anni, ma anche “Una giornata al museo” per ragazzi tra i 6 e i 10 anni, e la possibilità di organizzare il compleanno proprio tra locomotive e frammenti lunari. Nel capoluogo lombardo, poi, ci si può perdere tra le sale del Museo di Storia Naturale, il più antico dei musei civici della città, e partecipare alle attività didattiche al Paleolab, al Biolab e al Verdelab. Non dimentichiamo infine il Museo d’Arte e Scienza che propone addirittura un curioso percorso didattico dedicato ai bambini sul riconoscimento dell’autenticità nell’arte e nell’antiquariato!

Se siete curiosi di conoscere quali altre attività riservano i musei scientifici ai giovani visitatori e in generale alle famiglie non perdete il prossimo articolo: a marzo parleremo ancora di storia naturale, di matematica e di… stelle portandovi in Centro e Sud Italia.