Continua il nostro viaggio alla scoperta dei musei della scienza italiani con iniziative anche per bambini. In questa puntata le realtà del Centro e Sud Italia

Siete pronti a indossare di nuovo il camice? Eccoci ancora a parlare dei musei della scienza del nostro Paese, delle loro attività dedicate alle famiglie e della speciale accoglienza riservata ai piccoli visitatori. Che siate piccoli astronomi, matematici in erba o aspiranti scienziati, siamo sicuri troverete quello che fa al caso vostro.

Dopo aver parlato delle proposte nel Nord Italia, riprendiamo il nostro viaggio dalla città di Bologna, precisamente dal nuovo Opificio Golinelli, la cittadella per la conoscenza e la cultura con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo sostenibile del nostro Paese. Qui potete trovare la Scuola delle Idee, uno spazio per bambini dai 18 mesi ai 13 anni che stimola la loro creatività con un ampio programma di corsi e attività. Tra le aree tematiche esplorate dalla scuola ci sono scienza, biologia, ambiente, nutrizione, chimica, matematica, geometria, astronomia… Uno spazio tutto da gustare!

Tra dinosauri, numeri e invenzioni

Proseguiamo con la città di Firenze, dove non mancano i musei a tema: al Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze per esempio, oltre alle attività dedicate alle classi, troviamo un’interessante proposta extrascolastica. È possibile festeggiare il compleanno nella sezione di Geologia e Paleontologia tra una fetta di torta e delle speciali attività didattiche, oppure partecipare ad un’esplorazione notturna delle sale con tanto di notte in sacco a pelo! Se invece siete fortissimi nelle addizioni e nelle moltiplicazioni, Il Giardino di Archimede è il posto giusto: un museo tutto dedicato alla matematica con tanto di domeniche matematiche per tutta la famiglia durante le quali partecipare a giochi e laboratori.
Se poi siete affascinati dal genio del pittore della Gioconda, dovete assolutamente organizzare una visita al Museo Leonardo da Vinci: sarà proprio lui, Leonardo, ad accompagnarvi alla scoperta delle sue macchine e a raccontarvi le sue invenzioni!

Dopo questa manciata di matematica, spostiamoci un po’ per dedicarci allo studio delle scienze della terra: ecco Geolab, in provincia di Terni, dove, per scoprire come è fatto il nostro pianeta, è vietato non toccare. Anche se un po’ fuori dal nostro percorso vi segnaliamo nello stesso tema il Geo Centre Immaginario Geografico in provincia di Pordenone che, con le sue grandi ortofoto a pavimento, invita a guardare il territorio dall’alto.

Distesi a pancia in su, che bello guardare le stelle

A chi sta sempre con il naso all’insù dobbiamo consigliare di visitare un planetario per scoprire i segreti delle stelle e dei pianeti. Se vi trovate a Prato potete visitare il Museo di Scienze Planetarie che propone visite guidate, laboratori e percorsi didattici per chi ama i pianeti e la storia della nascita della vita sulla Terra. Se invece vi trovate nella Capitale, potete regalarvi una giornata a tu per tu con le stelle all’INAF, l’osservatorio astronomico di Roma, dove vengono organizzate attività per i ragazzi. Rimanendo fra le stelle, sono da non perdere anche le attività nelle strutture di Torino e di Milano: mettete quindi la retromarcia e ritornate per un po’ al Nord, giusto il tempo per visitare e partecipare alle attività di Infini.to, il planetario di Torino, e del Planetario Ulrico Hoepli di Milano all’interno dei Giardini pubblici Indro Montanelli. Insomma, ogni città ha il suo cielo stellato!

Profumo di primavera e la Napoli che ama la scienza

Di ritorno da questa fuga al Nord, è quasi d’obbligo concedersi una sosta primaverile: aprite bene le narici e preparatevi ad accogliere il profumo del Museo del Fiore di Acquapendente, in provincia di Viterbo, dove giochi e laboratori si fanno nei boschi della Riserva Naturale Monte Rufeno.
Ma guardiamo un po’ cosa propone la Campania: a Napoli, vi aspetta la Città della Scienza, un enorme spazio espositivo con giochi didattici, laboratori interattivi, app multimediali e playground per i più piccoli. Non c’è tempo per annoiarsi, qui tutto è da sperimentare e da scoprire! E dal mese di marzo tanti laboratori e science show alla scoperta del corpo umano in attesa dell’inaugurazione del nuovo Museo di Corporea prevista per questo dicembre: che dire… visitatela!

Ora che siamo arrivati alla fine è tempo di salutarci, ma prima di lasciarvi vi ricordiamo che nella sezione Luoghi del nostro portale potete scoprire sempre nuove strutture italiane che sapranno accogliere al meglio la vostra famiglia.