turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
Verbania parco della fantasia cosa fare bambini

Verbania con i bambini: tour della città e dintorni

da Ott 8, 2021

Home » Italia per famiglie » Piemonte » Verbania con i bambini: tour della città e dintorni

Costituita da dodici frazioni, Verbania è un comune diffuso sulle sponde piemontesi del Lago Maggiore, ed è perfetta per una visita con i bambini in tutte le stagioni.

Il centro di Verbania con i bambini

Fonte di ispirazione per scrittori, artisti e musicisti di tutta Europa, Verbania fu destinazione di villeggiatura ambita e tappa del Grand Tour già dall’Ottocento.
Proprio durante questo periodo, e poi nel Novecento, la città si popolò di sfarzose residenze. Grazie ai lussureggianti parchi delle splendide ville storiche affacciate sul lago, Verbania è definita anche il “Giardino del Lago Maggiore”.

Villa Taranto

Al confine tra le frazioni di Pallanza e Intra, villa Taranto fu edificata tra il 1931 e il 1940 dal Capitano scozzese Neil Mc Eacharn. In perfetto stile liberty, la villa è circondata da un meraviglioso giardino all’inglese.
Passeggiando con i bambini scoprirete rarissime varietà botaniche, importate da ogni parte del mondo.

In un’area di circa venti ettari sono infatti raccolte più di ventimila specie di particolare valenza botanica.
Come la ninfea gigante Victoria, originaria dell’America meridionale, con foglie che raggiungono i due metri di diametro. Oppure la metasequoia glyptostroboides, considerata estinta fino agli anni Quaranta, quando un gruppo di botanici avventurieri ne riscoprì pochi esemplari in una foresta cinese. Alcuni semi furono donati proprio alla villa. Oppure in occasione delle straordinarie fioriture in primavera dei tulipani, per riempire gli occhi di colori e bellezza.
E se di bellezza non siete ancor sazi, dai giardini di Villa Taranto dirigetevi verso Pallanza.

Verbania Villa Taranto

Passeggiata lungo il Lago Maggiore da Verbania a Pallanza

Bighellonando lungolago, a piedi o in bicicletta, sarete immersi in panorami mozzafiato e catapultati nella Belle Epoque, tra antiche ville, alcune in decadenza ma ancora ricche di fascino, altre perfettamente conservate.

Lungo il percorso, sul Colle della Castagnola, si erge Villa S. Remigio.
Fu realizzata alla fine del 1800 come nido d’amore tra il marchese Silvio della Valle di Casanova, poeta e musicista e Sophie Browne, pittrice. I due coniugi si ispirarono alle grandi ville italiane rinascimentali e barocche, affinché natura e arte potessero coesistere e cooperare armonicamente.
Il giardino è disegnato con verdi geometrie e aperture sul Lago Maggiore, grazie a gradinate e terrazzamenti arditi. Passeggiando nel parco, potrete sostare nel giardino delle ore, oziare nell’hortus conclusus creato attorno alla chiesa romanica di San Remigio, fantasticare nel Giardino della Letizia.
Attualmente la villa ospita gli uffici della Provincia di Verbania e le visite ai giardini sono solo su appuntamento.

Proseguendo, lasciatevi sedurre da Villa Rusconi-Clerici, in stile eclettico e neobarocco, e infine da Villa Giulia, costruita a metà del 1800 dalla famiglia Branca (sì, proprio quella del Fernet). Addentratevi nel parco, aperto al pubblico e gratuito. Da qui potrete gioire di una spettacolare veduta sul lago e su Pallanza.

Isola Madre con i bambini

Dopo aver visitato il borgo di Pallanza e, bambini permettendo, il Museo del Paesaggio, dall’imbarcadero raggiungete con il battello l’Isola Madre, la più grande delle Isole Borromee.

La storia dell’isola Madre è indissolubilmente legata a quella della Famiglia Borromeo dal 1500: costruita la villa, furono avviate coltivazioni a frutteto, poi a uliveto ed infine ad agrumeto. Solo nell’Ottocento il giardino fu trasformato in giardino romantico, secondo la moda del tempo. Gustave Flaubert la definì un lussurioso paradiso terrestre. Oggi il giardino di Palazzo Borromeo è una meta imperdibile per le famiglie in visita a Verbania.

Verbania- Isola Madre- cosa fare con bambini 3
Si tratta infatti di uno dei più antichi giardini botanici in Italia e grazie al clima mite, qui si sviluppano rare specie tropicali e subtropicali, con uccelli variopinti che vivono in perfetta libertà nel parco.

Da non perdere nel palazzo cinquecentesco la preziosa ricostruzione di ambienti d’epoca e la straordinaria collezione di teatrini e marionette del Seicento.

Verbania- Isola Madre- cosa fare con bambini

Attività per bambini nei dintorni di Verbania

Corso di vela presso il Circolo Velico Canottieri Intra

Durante tutta la bella stagione, il Circolo Velico Canottieri Intra propone corsi base della durata di cinque giorni, per vivere un’esperienza divertente a contatto della natura e insegnare ai bambini i fondamentali nella conduzione di un’imbarcazione a deriva.

Verbania cosa fare bambini scuola vela 2

Riserva naturale del Canneto di Fondotoce

La Riserva si estende per circa trenta ettari alla foce del Toce, ed è la meta ideale per una passeggiata nella natura, perché tutela il maggior lembo di canneto rimasto sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, assieme ad una pregevole flora e avi fauna di palude  che vi trova riparo.

Toce park

Sulle rive del fiume Toce, Toce Park è un piccolo circuito per auto e quad 100% elettrici, dove accendere la vostra adrenalina in perfetto stile green. In totale sicurezza, i vostri piccoli piloti potranno cimentarsi alla guida di silenziosi ma divertenti quad elettrici.
Qui troverete anche teneri pony, per rilassanti cavalcate e passeggiate nei dintorni.
Verbania cosa fare con bambini toce park

Parco della Fantasia

Il Parco della Fantasia è un parco letterario a Omegna, dedicato a Gianni Rodari, nato proprio in questo paese. Nel Parco sono organizzate attività creative e ricreative, in linea con le idee pedagogiche e la metodologia del grande scrittore, ma anche gite avventurose e giornate con le famiglie alla scoperta del lago e delle montagne.
Attenzione genitori, che qui a condurre il gioco sono proprio i bambini!

Verbania parco della fantasia cosa fare bambini 2

I vostri bambini sono appassionati di animali? Leggete la nostra guida sugli Zoo in Piemonte: giro del mondo in ottanta specie animali

Teresa Scarselli

Teresa Scarselli

Autrice, editor e SMM del portale Kid Pass, si occupa di comunicazione, promozione e fruizione dei Beni culturali. È convinta che qualsiasi viaggio possa essere un’esperienza a misura di bambino… e genitori! Il suo obbiettivo è raccontare e rendere appagante la visita a borghi, città d’arte e musei per tutta la famiglia.

2 Commenti

  1. Avatar

    SONO UNA MAMMA DI 47 ANNI CON UNA BAMBINA PIGRA MA SE STIMOLATA PIENA DI VITA. ABBIAMO CIRCA 8 GIORNI AD AGOSTO DA POTER TRASCORRERE INSIEME PER L’ITALIA SAPRESTRI SUGGERIRMI UN ITINERARIO ECONOMICO MA DA NON DIMENTICARE? ANCHE PIU DI UNO. GRAZIE MILLE.

    Rispondi
    • Teresa Scarselli

      Ciao Viviana, come ti capisco, anche io sono mamma di un ragazzino alquanto pigro, specialmente quando si tratta di visite culturali. Per poterti consigliare al meglio però avrei bisogno di qualche indicazione in più sulle vostre preferenze e aspettative! Mare, montagna, città d’arte, lago? Io ad esempio vivo in Veneto (pur essendo toscana) e potrei consigliarti un itinerario che tocca Venezia (stando magari al Lido di Venezia, per fare anche mare).

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.