Le guide fondamentali da consultare prima di partire con i piccoli viaggiatori per sapere tutto su mete turistiche, mezzi di trasporto, strutture ricettive, ristoranti, attrazioni e attività kid friendly

Arrivano i figli e fare le valigie per partire diventa più complicato, ma non impossibile! In libreria si trovano delle ottime guide che vengono in soccorso dei genitori che non vogliono rinunciare a viaggiare con i bambini. Attraverso spunti, informazioni e consigli pratici su tutti gli aspetti organizzativi, prepararsi per un viaggio family friendly in Italia, ma anche nelle destinazioni più belle sparse per tutto il mondo, non è più una missione impossibile!

Se la vostra meta è in Italia, vi consigliamo “Viaggiare in Italia con i bambini. Guida per baby traveller e genitori on the road. Consigli, indirizzi e mete” (Touring Editore, 2013): una guida scritta da due mamme giornaliste, Chiara Meriani e Laura Ogna, che condividono la loro vasta esperienza di viaggiatrici attraverso decine di proposte e suggerimenti per i genitori. Per ogni regione italiana vengono consigliati itinerari, luoghi, strutture ricettive, ristoranti, attività ed eventi per famiglie in viaggio. Non mancano nemmeno le indicazioni su terme, spa e spiagge consigliate dai pediatri. L’ampia introduzione è ricchissima di consigli pratici per affrontare ogni situazione on the road. Chiara Meriani ci ha raccontato di aver testato alcuni suggerimenti sulla sua pelle quando è partita da sola con i due suoi bambini per un viaggio di tre mesi in India. “Ho agganciato i miei due bambini allo zaino che portavo in spalla con un apposito guinzaglio, per non perderli tra la folla. Temevo di dare scandalo, invece ha funzionato: i piccoli si sono divertiti e ho potuto affrontare situazioni che da sola non sarei riuscita a gestire.” Un’altra guida per viaggiare nel nostro paese è “In vacanza con mamma e papà. Guida pratica alle vacanze con i bambini in Italia” (Swan Edizioni, 2012), che oltre a informazioni, idee e spunti per organizzare la vacanze con i bambini, fornisce anche alcuni itinerari suddivisi regione per regione.

Se invece la vostra destinazione è all’estero, il volume che fa per voi è “Viaggiare con i bambini. La vostra guida completa” (Lonely Planet Italia, 2010), pensato apposta per i genitori che amano viaggiare in ogni angolo del mondo in modo indipendente. Un team di autori esperti fornisce suggerimenti e consigli di viaggio per scegliere la tipologia di vacanza, dove andare, che cosa fare e che cosa vedere con i bambini. La guida affronta ogni aspetto: dalla scelta delle destinazioni più adatte alla famiglia a tutte le informazioni sull’itinerario, i preparativi, i bagagli, la sicurezza dei bambini in viaggio e che cosa fare in caso di problemi. Non mancano nemmeno le indicazioni su cosa fare per andare d’accordo, i giochi da fare in treno e in aereo per intrattenere i piccoli viaggiatori, come organizzare i viaggi con un solo genitore e con gli adolescenti, che a volte sono più difficili da gestire dei neonati!

Altre due volumi da consultare per viaggiare nei cinque continenti sono pubblicati da Guide Moizzi. Il primo, “Bimbinviaggio. In tutto il mondo insieme ai vostri figli” (2012) è una guida di oltre trecento pagine per orientarsi e scegliere tra destinazioni del mondo, tra budget e consigli, suggerimenti e promemoria praticissimi su sicurezza e salute, clima e distanze, documenti e valigia ideale. Il libro propone anche consigli del pediatra e della pedagogista per organizzare il viaggio ideale in famiglia attraverso strumenti quali budget, durata, come andare, quanto stare, indice di felicità dei bambini e un originale “indice di sbattimento“ dei genitori! Il secondo titolo, “Mamma mi porti? Tutto il mondo con i vostri figli”(2013), propone esperienze di viaggio tematiche attraverso le sezioni Le meraviglie del mare e degli abissi, Siamo tutti Indiana Jones, A tu per tu con la natura, Antiche pietre e pagine di storia, Kids and the city, I luoghi delle fiabe e della fantasia.

Infine, vi segnaliamo due titoli che puntano sull’esperienza e suggeriscono nuovi approcci al viaggio con i bambini. “In viaggio” di Gaia de Pascale (Feltrinelli Kids, 2013), si rivolge direttamente al giovane lettore (dagli 11 anni) per coinvolgerlo nell’ideazione e nell’esperienza del viaggio: scegliere la meta, fare i bagagli, i mezzi di trasporto più adatti (bicicletta, treno, macchina). Il libro insegna poi a vedere le cose, scoprire la cultura, interessarsi a tutto quello che ci circonda e assaggiare i cibi tipici dei luoghi dove si arriva. Vengono anche suggerite attività da fare in viaggio, approfondimenti, curiosità e citazioni per legare la propria esperienza a quella di viaggiatori illustri del passato. Nella seconda parte vengono proposti tre itinerari in Liguria, a Firenze e in Puglia pensati per coinvolgere e appassionare i viaggiatori in erba.

E se ancora non siete convinti di potercela fare, leggete “Sono andata in vacanza con i figli e sono tornata viva” (Terre di mezzo, 2010) nel quale Carlotta Jesi giornalista e fondatrice di Radiomamma.it, svela tutti i trucchi per non farsi travolgere attraverso un testo ironico e divertente che fornisce molte informazioni e suggerimenti su come organizzare un perfetto viaggio family friendly.