Il nostro percorso tra le regioni d’Italia #congliocchideibambini ci porta in Trentino grazie all’illustratore Andrea Oberosler ed al suo contributo per questo progetto che dà voce ai più piccoli.

Andrea…presentati ai lettori di Kid Pass!

Sono Andrea Oberosler, sono un illustratore. Disegno da quando ho memoria, per me è sempre stato uno strumento potentissimo per esprimere cose che a parole può esser difficile dire.

Ho studiato disegno animato alla Scuola Internazionale di Comics a Firenze e ora vivo a Trento dove lavoro come illustratore e animatore freelance.

La tua regione è lo straordinario Trentino Alto Adige! In che città vivi e cosa rappresenta di più la tua terra?

Sono nato a Trento e, dopo la mia trasferta toscana, sono tornato a vivere nella mia città. La prima cosa che mi viene in mente se penso a cosa può rendere il trentino conosciuto fuori regione è la gastronomia (sono un goloso): canederli e torte di patate sono solo due delle cose squisite che si possono mangiare qui, anche se l’avvenimento più famoso che riguarda la mia regione è forse il Concilio di Trento.

Il mondo è spaventato e disorientato da questa pandemia, com’è vivere questo momento storico nella tua regione?

È una situazione molto surreale come in qualsiasi altra regione. Nessuno si aspetta che possa capitare una cosa del genere, all’inizio si stentava quasi a rendersi conto di quel che stava accadendo, ma una volta che la situazione si è fatta chiara ci si è subito attivati per seguire le direttive utili al contenimento del contagio da CO-VID19.

#congliocchideibambini andrea oberosler trentino

Ci hai fatto dono di un’illustrazione ricca di fantasia ed audacia! Come hai scelto il soggetto?

Ho cercato di riflettere su aspetti positivi in tutta questa situazione. Di notizie brutte se ne leggono già abbastanza e volevo cambiare un po’ tono. È stato utile parlare con persone e amici che hanno figli e che stanno verificando in prima persona il modo in cui i loro bambini vivono questo particolare momento per capire cosa volevo rappresentare. Ho deciso di puntare l’attenzione sulla fantasia dei bambini e sulla dimensione del gioco, uno strumento importantissimo per riuscire ad elaborare in maniera positiva situazioni complesse come quella che stiamo vivendo.

Che frase useresti per descrivere la tua illustrazione?

Le fiabe non insegnano ai bambini che i draghi esistono, loro lo sanno già che esistono. Le fiabe insegnano ai bambini che i draghi si possono sconfiggere. Cit- Gilbert Keith Chesterton

E’ arrivato il momento di salutarci: manda un saluto speciale ai piccoli lettori di Kid Pass!

Come un cavaliere in sella al suo cavallo, avanziamo insieme in questo viaggio certi di ritrovare un luogo tranquillo dove poter tornare a giocare, ridere e abbracciarsi anche fuori dalle pareti di casa.

andrea oberosler illustratore