Il nostro viaggio alla ricerca dei ristoranti che eccellono nell’accoglienza dei bambini e offrono una cucina sana e di alta qualità

L’eccellenza non è un atto ma un’abitudine” diceva Aristotele e così dovrebbe essere anche quando si parla di cucina e in particolar modo quando a tavola ci sono dei bambini. Siamo andati quindi a ricercare quei luoghi nei quali sia offerta un’elevata cura nella ristorazione e un’attenzione particolare nell’offrire prodotti buoni e genuini. Perché la salute, anche dei più piccoli, si sa, comincia a tavola.

Cominciamo con l’Osteria di Pinocchio: ci racconta Francesco Micci, uno dei fondatori, che la famiglia e i bambini sono il loro primo target, convinti che valga la pena investire su di loro in modo concreto e professionale e contribuire a creare locali che possano accogliere le famiglie ed intrattenerle nel modo migliore. “Cibo e gioco per bambini da 0 a 99 anni“ è il loro slogan. Hanno aggiunto alla loro cucina un ingrediente in più: è una cucina fantastica e le loro ricette sono state anche pubblicate in un libro. I loro ristoranti li trovate a Perugia, Collodi e Sassari.

A Rivoli, in provincia di Torino, troviamo invece Fantasia Bimbi: l’accoglienza per i bambini, con l’area gioco attrezzata i numerosi laboratori dedicati ai bambini è associata a menu ricercati che utilizzano materie prime di qualità. Un binomio perfetto.

A Milano invece vi suggeriamo il ristorante 4cento : con sale accoglienti per bambini e famiglie e cibo di buona qualità, molto consigliato per un brunch domenicale, mentre a Treviso troviamo il Faville: piatti diversi che vanno dal pesce alla carne, alle tendenze etniche, oppure si possono scegliere piatti totalmente vegetariani, così tapas e pizza, mentre un baby club farà divertire i vostri bimbi.

La qualità dei prodotti, il luogo immerso nel verde, insieme alla professionalità e alla passione del giovane staff offrono la cornice ideale alla Casa del Parco Bistrot Bio a Roma per una cena eccellente con i più piccoli.

Come non menzionare poi le strutture che hanno ottenuto stelle Michelin? Anche questi accolgono i bambini deliziando i loro palati. Il ristorante Uliassi di Senigallia è quasi sulla spiaggia e la raffinata eleganza della sala introduce ad una cucina elaborata ed estrosa, imperniata soprattutto su sapori sia del pesce che della selvaggina. I titolari cercano da sempre di andare incontro ai bisogni dei piccoli provando ad interpretare ciò che più a loro piace e offrendo gadget e giochi per bambini tra i 3 e 8 anni. A Perugia, tra gli stellati, c’è il Gradale, situato all’interno di una splendida residenza d’epoca e con una proposta di ristorazione più vicina ai gusti della tradizione. Qui i titolari non hanno dei menù particolari per bambini, perché piace l’idea di poter offrire loro dei piatti su misura in base alle loro esigenze e gusti e partendo da una materia prima fornita da produttori locali e certificati e legata alla stagionalità. Alla Locanda Don Serafino l’executive chef Vincenzo Candiano ci ha raccontato che non presentano dei menù à la carte per bambini ma risolvono con piatti leggeri e comuque gustosi proposti al momento. Questo perchè nella locanda siedono anche meno di dieci bambini al mese e non è conveniente per nessuno tenere un menù tutti i giorni. La formula che consigliano ai clienti è di prenotare ed avvisare in tempo utile a proporre dei menù fatti su misura per le famiglie che danno loro il piacere di avere i bambini nel ristorante. Le proposte seguono i gusti dei piccoli gourmet, dal piatto più semplice come la pasta fresca al pomodoro, passando per le cotolette per poi finire a filetto di maialino e patate al forno, piuttosto che sgombro confit in olio extravergine di oliva con pomodorini e pesto di menta, oppure nastrini di verdure con polpo al limone, etc.. Per il dessert già nella carte hanno una portata che prevede una selezione di gelati e granite, con l’insostituibile gelato al cioccolato di MODICA o nocciole igp, per poi arrivare a budini di latte con caramello o fragolate con mousse di latte di mandorla. Segnaliamo ancora Villa Laetitia a Roma e a Ponza e il ristorante S’Apposentu di Casa Puddu a Siddi in provincia di Medio Campisano in Sardegna.

Accomunati tutti dalla consapevolezza che l’esperienza della qualità del cibo e la possibilità di goderne deve partire fin da piccoli e che anche una semplice carne ai ferri possa essere un’esperienza di gusto molto importante. Anche per i palati dei più piccoli: è bene crescerli al meglio, sapendo che sono accolti con piacere nel gusto e nei gesti.