Assisi è una delle mete più magiche dell’Umbria, non solo perché è legata alla figura di San Francesco: per dimensioni e offerta di arte, storia, spiritualità e natura. E’ la meta ideale per un weekend in famiglia con alcuni accorgimenti.

Guida di Assisi: itinerari e consigli su cosa vedere con i bambini

Cosa vedere nel centro storico

La visita del cuore di Assisi, tutto scalinate e saliscendi, va affrontato con scarpe comode e, se avete bimbi piccoli, sarà sicuramente più agevole usare il marsupio o la fascia che non il passeggino. La cittadina è ricca di storia e di storie ed è sempre una grande emozione poterla vivere per qualche giorno, tuttavia i bambini potrebbero faticare a capire i molti significati che Assisi esprime. Per coinvolgerli consigliamo di raccontare loro la storia di San Francesco, magari “a puntate”, un pezzettino per ogni luogo visitato, così da aiutarli a comprendere e ricordare (vi potranno aiutare i libriFrancesco d’Assisi” di Piero Ventura e Gianpaolo Cesarani, dagli 8 anni, e “San Francesco d’Assisi” di Silvia Vecchini, dai 4 anni).

La Basilica di San Francesco

Irrinunciabile tappa del vostro tour è la maestosa Basilica di San Francesco, o meglio, delle due Basiliche, poiché è costituita da una Chiesa Superiore, dove si possono ammirare gli affreschi di Giotto con le Storie di San Francesco, e una Chiesa Inferiore dalla quale si accede alla Tomba di San Francesco.

assisi cosa vedere bambini umbria guida

La Piazza del Comune

Lasciandosi alle spalle la Basilica e procedendo per Via San Francesco, si arriva nella medievale Piazza del Comune attorno a cui si erge il Tempio di Minerva, un gioiello dell’arte antica che risale al I secolo a.C..

La Basilica di Santa Chiara

Da non perdere anche la visita alla Basilica di Santa Chiara, nella piazza dedicata alla santa: qui sono custoditi i resti della Santa e il bellissimo crocifisso di legno che, secondo la leggenda, parlò a San Francesco.

L’Eremo delle Carceri e la Porziuncola

Prima di salutare Assisi vale la pena fare una sosta all’Eremo delle Carceri e alla Porziuncola, l’antica cappella dove si rifugiò San Francesco quando decise di abbandonare il lusso in cui viveva, custodita nella Basilica di Santa Maria Degli Angeli.

assisi cosa vedere bambini guida itinerari umbria lavanda

I dintorni di Assisi

Il Santuario di San Francesco o Eremo francescano

Proseguendo sulle tracce di San Francesco, consigliamo di mettere in programma una sosta al Santuario di San Francesco o Eremo francescano, che si trova a Monteluco, a 800 metri di altitudine, nei pressi di un antico bosco sacro e di alcune grotte naturali frequentate da eremiti già in età paleocristiana. Qui si respira la semplicità e l’autenticità che caratterizzò la vita del santo di Assisi.

Le Fonti del Clitunno

Ad un quarto d’ora d’auto è possibile immergersi in un vero e proprio spettacolo naturale, le Fonti del Clitunno: si tratta della sorgente del fiume Clitunno, che crea un laghetto dalle acque limpidissime con riflessi smeraldo, un giardino d’acqua che fu d’ispirazione per grandi poeti come Properzio, Plinio, Virgilio, Byron e Carducci e che di certo farà restare a bocca aperta anche i vostri bambini.

La Rocca maggiore e la Valle del Tescio

Infine, da vedere con i ragazzi un po’ più grandi (le scale sono molte e abbastanza ripide) suggeriamo la Rocca Maggiore, che domina da più di ottocento anni la cittadella di Assisi e la valle del Tescio: da qui si gode di uno splendido panorama (è previsto biglietto d’ingresso).

 

Eventi e festival anche per famiglie

Se programmate la visita ad Assisi a inizio maggio (primi giovedì, venerdì e sabato dopo il primo maggio), potrete godervi la festa Calendimaggio, una rievocazione della vita medievale. Si svolge nel centro storico gareggiando l’eterna sfida tra le due principali zone in cui è divisa la città: la Nobilissima Parte de Sopra e la Magnifica Parte de Sotto. Tra cortei in costume ed esibizioni dei cori la manifestazione è davvero suggestiva e affascinerà di certo grandi e piccini.

assisi cosa vedere bambini guida itinerari umbria calendimaggio

Tra fine giugno e inizio luglio, invece, è possibile partecipare al suggestivo e profumatissimo Festival della Lavanda a Castelnuovo di Assisi, un’opportunità per conoscere le numerose varietà di questo fiore e per godere della vista di due ettari di viola.

Come arrivare

Assisi si può raggiungere in auto, attraverso l’autostrada A14 se si proviene da nord (uscita Cesena) o con la A1 (uscita Orte) se si arriva da sud. Ma anche il treno può essere una valida alternativa, sempre apprezzata dai bambini. Per chi proviene da nord è possibile raggiungere la stazione di Terontola, dalla quale poi prendere la coincidenza per Assisi – Santa Maria degli Angeli, chi arriva da sud invece deve scendere a Foligno, proseguire con un altro treno per Perugia e fermarsi a Santa Maria degli Angeli, collegata ad Assisi dall’autobus.

 

Leggi anche la guida di Perugia 

Un weekend a Perugia: cosa fare con i bambini