turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
tucogiò festival del gioco monastier treviso

I festival del gioco da vedere in Italia e non solo

da Apr 20, 2022

Home » Tempo libero » Esperienze uniche » I festival del gioco da vedere in Italia e non solo

Giocare per imparare, per ricordare, per scoprire, per capire: “Il gioco è il lavoro del bambino” diceva Maria Montessori, e sicuramente una cosa seria, tanto da diventare l’argomento di numerosi festival, in Italia e non solo.

Quali sono allora i festival del gioco più interessanti?

Ecco quelli che secondo noi val la pena non perdere in Italia e non solo.

Seridò a Montichiari, Lombardia

A Montichiari (Brescia) negli ultimi due weekend di aprile e 1° maggio si svolge Seridò, festa-evento con più di cento attività ludiche e ricreative per bambini tra aree gioco, spazi creativi, truccabimbi, spettacoli ed attrazioni. Si sviluppa nel Centro fiera del Garda in sei padiglioni, più lo spazio dei giochi all’aperto e un padiglione dedicato all’area pic-nic, per un totale di 60.000 metri quadrati di superficie e promuove il gioco del bambino in tutte le sue forme

ENTRAinGIOCO a Milano, Lombardia

Quest’anno a Milano la prima edizione di ENTRAinGioco, evento dedicato al gioco da tavolo nel senso più ampio, si svolge nel weekend di sabato 18 e domenica 19 novembre 2023, presso il Superstudio Maxi in via Moncucco, 35. Tre piazze di gioco coinvolgono grandi e piccini, in base alla complessità e ai livelli di abilità: Sasso per le famiglie con bambini, Carta per i casual gamer e Forbice per i pro gamer. Inoltre, il programma si arricchisce di talk e incontri con autori ed editori italiani e internazionali. In particolare, questa prima edizione chiama come special guest Ernő Rubik, inventore del cubo più famoso al mondo.

Tucogiò a Monastier, Veneto

A Monastier (Treviso) l’appuntamento annuale è Tucogiò – Tutto col gioco, il festival dei giochi inventati, rielaborati e riscoperti: il secondo weekend di giugno la manifestazione prende vita con oltre tre chilometri di iniziative e attività, proponendo le idee di gioco più belle. Organizzato dall’associazione Un Giro in Piazza, che raggruppa persone adulte che tuttavia non hanno perso la voglia e la capacità di giocare, Tucogiò coinvolge anno dopo anno tutti gli abitanti del paese. Realizzato per la prima volta nel 2007 e introdotto con cadenza annuale nel 2008, nelle ultime edizioni ha registrato oltre 10 mila visitatori, provenienti da tutto il Veneto e non solo. La foto di copertina è di Tucogiò.

Tocatì a Verona, Veneto

A Verona, invece, dal 2003 a settembre si svolge Tocatì – Festival Internazionale dei Giochi in Strada, che porta nelle strade e nelle piazze del centro storico giochi tradizionali, riti, musiche e danze dei Paesi che ogni anno dal 2006 intervengono come ospiti d’onore. Il Festival è da sempre attento ai temi della sostenibilità e dell’ambiente ed utilizza solo energia proveniente da fonti rinnovabili; è inoltre un evento a misura di bambini, anche i più piccoli, ai quali sono riservati due Baby Pit-Stop per garantire allattamento e cambio in tranquillità.

tocatì festival verona giochi in strada

Play a Modena, Emilia Romagna

A Modena Fiere a maggio torna Play – Festival del Gioco, dedicato ai giochi “analogici” – da tavolo, di ruolo, di miniature, dal vivo, di carte, per gli appassionati come per famiglie. La manifestazione coniuga il gioco giocato con la riflessione culturale e ospita enti prestigiosi che hanno scelto il mezzo ludico per divulgare conoscenza: dall’Istituto Nazionale di Astrofisica a quello di Fisica Nucleare, dall’Istituto di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale fino all’Associazione Italiana di Public History. Ventimila metri quadrati con oltre 150 espositori e altrettante novità editoriali, 2.500 tavoli di giochi allestiti contemporaneamente (anche per i più piccoli), più di 300 eventi in programma con grandi ospiti: sono questi i numeri di uno degli eventi dedicati al gioco più attesi.

Festival del gioco ad Alpe Cimbra, Trentino Alto Adige

Ad Alpe Cimbra (Trento) a luglio l’appuntamento è con il Festival del gioco, un’intera settimana dedicata alla famiglia, con un programma ricco di proposte per grandi e piccini. I personaggi della fiaba dell’Alpe Cimbra Perti e Fliflick accompagnano grandi e bambini a Folgaria, Lavarone, Lusérn e Vigolana invitandoli a scoprire le bellezze, le tradizioni e la cultura delle montagne. Le attività proposte sono suddivise per fasce d’età, dai 3 ai 6 anni e dai 7 ai 13 anni. Il Festival del Gioco si fregia del marchio Open Event perché garantisce tanti giochi pensati per i disabili e attività accessibili a tutti tenendo conto delle esigenze delle persone in carrozzina e dei loro accompagnatori. Tutti laboratori saranno sostenibili e prevedono solo l’utilizzo di materiali riciclati o presenti in natura.

Festival Internazionale dei Giochi di Cannes, Francia

A Cannes ogni anno dal 1987 si svolge Festival Internazionale dei Giochi di Cannes, allestito al Palais des Festivals et des Congrès. Famiglie, giocatori appassionati e semplici curiosi, ma anche creatori di giochi e case editrici, si incontrano in questa occasione in un universo ludico: giochi tradizionali, grandi classici, giochi da tavolo, videogiochi, figurine e molto altro ancora. Nel corso del festival vengono organizzate numerose competizioni e gare. Inoltre, fra le centinaia di giochi di società ad accesso libero, una giuria composta da amatori e professionisti assegna il premio “As d’Or” al miglior gioco dell’anno. In occasione del festival, infine, si tengono incontri con gli autori, gli illustratori e gli editori dei giochi, con dimostrazioni, spazi per le dediche e tornei.

 

Leggi anche l’articolo i Festival degli aquiloni da vedere in Italia e in Europa

Ilaria Tonetto

Ilaria Tonetto

laria Tonetto è una giornalista pubblicista e un’esperta nella comunicazione di progetti culturali e di promozione territoriale, dal 2007 dirige l’agenzia trevigiana Koiné Comunicazione. Se ne intende di luoghi, ma anche di bambini: la maggior parte delle sue avventure nell’ultimo decennio le ha condivise con le figlie, di 12 e 8 anni, potendo sperimentare personalmente tutte le modalità di “viaggio con la famiglia”. È una delle firme storiche di Kidpass.it, per il quale si occupa di raccontare gli itinerari di viaggio con i più piccoli in Italia, mixando l’esperienza di giornalista e lo spirito di sopravvivenza di mamma, e di selezionare e segnalare appuntamenti con l’arte per tutte le età.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.