Lewis Carroll, i fratelli Grimm, Jeanne-Marie Leprince de Beaumont e James M. Barrie hanno scritto storie immortali che conquistano nuovi pubblici anche grazie a nuove illustrazioni. Quattro storie da rileggere, quattro libri da gustare con gli occhi.

Questa volta non vi parliamo di nuovi arrivi, di ultime uscite, di storie appena arrivate sugli scaffali delle librerie. Questa volta vi parliamo di classici, di quelle storie che ci accompagnano da generazioni e che sembrano proprio non passare mai di moda. Di quelle, insomma, che potrete rileggere con i vostri figli grazie a nuove edizioni illustrate.

Nella nostra ricerca è stata fondamentale Francesca Calovolo della libreria Ohana di Venezia (la libreria ha chiuso nel 2018, ndr), un luogo dedicato all’infanzia e una di quelle librerie da cui puoi guardare le gondole dondolare lentamente sul canale. Ecco cosa abbiamo selezionato grazie al suo prezioso aiuto.

Seguendo il Bianconiglio

Chi di voi conosce Alice? Sì, proprio lei, quella del paese delle meraviglie. Tutti, immagino. Ma chi di voi si è immerso nelle atmosfere, diciamo pure un po’ psichedeliche, di Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie edito da Orecchio Acerbo? La forza di questo libro sta nelle illustrazioni, opera dell’artista giapponese Yayoi Kusama, che ha ben pensato di ricoprire il Paese delle meraviglie con tutti i suoi celebri pois colorati. Dai musei più importanti del mondo alle pagine di Alice: l’arte della Kusama ci trascina dentro un mondo fantastico, dove il colore e la trama sono protagonisti.

Nel bosco con Cappuccetto Rosso

Dopo Lewis Carroll, non potevano mancare all’appello i fratelli Grimm: parliamo quindi della versione a lieto fine di Cappuccetto Rosso, in particolare dell’edizione illustrata dall’artista Kveta Pacoskßaacute; e edita da Minedition. Anche in questo caso sono le illustrazioni a rendere ancora più speciale un classico che non ha bisogno di presentazioni: ci sono Cappuccetto Rosso e il lupo, e la storia che prende vita a ritmo di figure dai contorni netti, elementi geometrici, colori densi, e rosso, tanto rosso.

Storie d’amore

Abbandonati i conigli bianchi e i lupi nel bosco, veniamo ad un classico che piace molto alle bambine: La Bella e la Bestia, una favola che un po’ a tutte ha fatto sognare il grande amore. Noi vi consigliamo l’edizione di Gallucci che affianca alla traduzione di Collodi i colori e le figure del francese David Sala. Le illustrazioni sono ricche, i viola e i verdi predominano: nei personaggi di Sala, avvolti da splendidi fiori, sembra di intravedere le celebri figure dipinte da Klimt.

Volare con Peter Pan

A chi proprio non vuole crescere dedichiamo l’ultimo titolo di questi consigli di lettura estivi: siete pronti a partire alla volta dell’Isola che non c’è a fianco di Peter Pan? Non c’è miglior avventura per chi non vuole smettere di sognare! E poi è proprio impossibile resistere a questo libro pop-up che, grazie alle splendide creazioni di Robert Sabuda, vi rapirà portandovi in un mondo magico, tra galeoni di pirati, sirene e case nell’albero. Noi ci siamo persi tra le sue pagine: che dite, vi aspettiamo qui?

L. Carroll, Y. Kusama, Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, Orecchio Acerbo, Roma 2013 (dagli 8 anni);

J. e W. Grimm, K. Pacoskßaacute;, Cappuccetto Rosso, Minedition – Il Castello Group, 2008 (dai 5 anni);

Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, C. Collodi, D. Sala, La Bella e la Bestia, Gallucci editore, Roma 2014 (dai 5 anni);

J.M. Barrie, R. Sabuda, Peter Pan, Rizzoli, Milano 2009 (dai 4 anni).