Il mare e la sabbia liberano naturalmente la creatività: ecco i giochi da fare in spiaggia con i bambini a seconda dell’età.

Giochi da fare in spiaggia con i bambini

Con i più piccoli in spiaggia non ci si può dedicare solo al bagno o alla tintarella: i bambini hanno voglia di divertirsi e di “fare cose”. Pasticciare con acqua e sabbia per creare castelli o altre forme è un grande classico, vediamo però cos’altro potete fare al mare con i vostri figli.

Giochi con l’acqua

Liquidator, gare di pistole ad acqua, materassino fra le onde e tuffi in mare: sono solo alcune delle semplici e divertenti attività che coinvolgono bambini e acqua. Un’altra attività che appassiona i bambini è la raccolta dei granchi col retino (granchi che poi vengono liberati) o la caccia alle conchiglie più belle in riva. Negli ultimi anni poi piccoli e grandi si sono appassionati alla tavoletta da surf, anche dette soft boards: sono strumenti per i quali non servono le onde alte ma solo un po’ di coraggio per lanciarvisi in riva sia appoggiati sulla pancia che in piedi. Sono tavole adatte a bambini per i primi allenamenti, e anche per chi ha poca esperienza e vuole divertirsi con le onde senza farsi male.

I classici giochi da spiaggia

Ve lo ricordate ruba bandiera (o il gioco del fazzoletto)? Sì? Bene è ancora di moda, come a dire che certe cose non cambieranno mai. Un classico da fare probabilmente meglio al tramonto, quando la temperatura si abbassa leggermente. Ci si divide in due squadre, ognuno ha un numero e ci si sfida nel rubare più velocemente il fazzoletto e tornare al proprio posto.

Altro grande classico che unisce nella passione più generazioni sono le bocce: armatevi perciò della valigetta con il boccino e fare la gioia dei vostri bambini. Non può mancare poi la pista delle biglie: si possono creare montagnole e percorsi in discesa, i bambini si sbizzarriscono e passano ore e ore in questa semplice attività. Ultimo classico che ci va di citare è il tiro alla fune in riva: due squadre, una fune un po’ di forza. Il gioco è fatto.

Giochi con l’animazione

Se siete fortunati e la spiaggia è vivacizzata dall’aiuto degli animatori, i giochi cambieranno: gare con i secchielli ricolmi d’acqua in cui vince chi arriva al traguardo con il secchiello più carico; pallavolo a squadre, calcio.

Il millepiedi è un’ottima idea divertente: ci si divide in squadre, ci si mette a quattro zampe e ognuno si tiene sui fianchi del compagno di squadra. Vince la gara chi arriva prima senza aver spezzato la catena del millepiedi appunto.

Ma ce ne sono anche altri “fai da te”: il frisbee, gli aquiloni, i racchettoni, i gavettoni e chi più ne ha più ne metta. L’estate è questo per i bambini – e anche per gli adulti – attività e divertimento. Cosa volere di più?