Una panoramica delle mete famose per i mercatini di Natale in Italia da visitare con i più piccoli.

Il Natale per i bambini è magico. Lo sappiamo. Gli addobbi, le bontà da mangiare, i regali, lo stare assieme: sono tutti gli ingredienti di una festività che rimane nel cuore non solo ai bambini ma anche agli adulti. Una delle tappe irrinunciabili durante il periodo pre-natalizio è senz’altro quella dei mercatini di Natale perché, con i loro colori, le luci, i profumi, le musiche ne amplificano la magia e lo rendono indimenticabile. Andiamo a scoprire quelli più belli.

Ricordiamo che la tradizione dei mercatini nasce nell’Europa centrale e affonda le sue radici nel tempo in cui gli acquisti si effettuavano nelle periodiche fiere locali. Questa tradizione si è diffusa anche in Italia e una delle principali regioni che da sempre ne fa un fiore all’occhiello è il Trentino Alto Adige.

Le città che tradizionalmente ogni anno si organizzano sono Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico, Vipiteno, Arco: qui i mercatini sono aperti dagli ultimi giorni di novembre al 6 gennaio 2015.

Occasioni ci sono però anche in altre regioni italiane: ricordiamo la grotta di Babbo Natale a Ornavasso (Piemonte), i mercatini di Firenze, quello di Roma dedicato alla Befana e la tradizione partenopea dei presepi al centro storico di Napoli, in via San Gregorio Armeno. La caratteristica comune è l’essere fiere ricche di oggetti dell’artigianato locale, spesso introvabili altrove, di candele, di dolci tipici, di vin brulé, di specialità culinarie irresistibili o di idee-regalo davvero particolari. E a condire il tutto, musiche e spettacoli.

I mercatini di Natale nel nord-est

Ma vediamoli nello specifico. A Bressanone con una scenografia unica i mercatini si svolgono nella piazza del Duomo: 35 espositori di artigianato tipico e tanti eventi collaterali per i bambini . A Merano un gigante albero di Natale allieterà la vista dei bambini e i palati potranno essere deliziati all’interno delle sfere-ristorante sparse per la città. Bolzano vi aspetta in piazza della Mostra con un ricco programma di animazione per decorare biscotti natalizi, realizzare collane di sapone o creare dolci cioccolatini. Anche Rovereto si prepara con il “Natale dei Popoli”: un suggestivo percorso in cinquanta tappe tra piazze e vie del centro storico dove i bambini potranno rifugiarsi nelle casette di legno.

I Mercatini di Milano

Andiamo altrove. A Milano il Natale trionfa quando viene allestito il tradizionale mercatino “Oh Bej! Oh Bej!”, il cui nome pare derivi dalle esclamazioni di gioia dei bambini che accettavano di buon grado i doni di Giannetto Castiglione, inviato papale, in occasione del suo ingresso in città nel 1510 (l’espressione lombarda “Oh bej! Oh bej!” si traduce in italiano “Oh belli!, oh belli!”). Ai Giardini Pubblici si svolge un imperdibile Mercatino di Natale con tante attività per adulti e bambini, in una magica atmosfera fra i secolari alberi dei giardini.

I mercatini al centro e al sud

Dal 1 dicembre anche Roma si veste di Natale: la famosa Piazza Navona ospiterà infatti il classico mercatino che durerà fino al giorno della Befana. Anche a Firenze, in piazza Santa Croce, si tiene il tradizionale, nostalgico mercatino natalizio tedesco Heidelberger, il Weihnachtsmarkt. Per finire a Napoli in via San Gregorio Armeno, nella via degli artigiani del presepe i bambini potranno scoprire come nascono le più originali statuine per la rappresentazione della Natività.