turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
Caretta caretta spiaggia

Tartarughe che nascono: dove vederle sulle spiagge italiane

da Giu 30, 2023

Home » Magazine approfondimenti » Tartarughe che nascono: dove vederle sulle spiagge italiane

Le tartarughe marine di solito tornano alla spiaggia in cui sono nate, o poco lontano, per deporre le uova alla fine di maggio. Sono ottime scavatrici e, dopo aver creato una buca nella sabbia, depongono le uova e le coprono con altra sabbia. Le uova rimarranno lì al sicuro fino alla fine di agosto, al massimo l’inizio di settembre, quando le tartarughine usciranno per correre verso il mare.

Conoscerle e rispettarle ci aiuterà a vivere in un mondo migliore per tutti.

Programmi di salvaguardia delle tartarughe marine, regione per regione

Una rete di recupero e soccorso per tartarughe nella regione Lazio

In Lazio c’è…Tartalazio! Una rete ideata e coordinata dalla Regione Lazio per il recupero, il soccorso, l’affidamento e la gestione delle tartarughe marine. Qui la tartaruga meno rara è la Caretta Caretta. I posti in cui assistere alla schiusa delle uova sono Anzio, Maria di Ardea e Ventotene. Scrivi a Tartalazio per maggiori informazioni sulla schiusa e, perché no?,  anche per diventare un volontario!

Le tartarughine della Spiaggia dei Conigli in Sicilia

In Sicilia a Lampedusa, nel 2022 si sono schiuse quasi 500 uova. La Spiaggia dei Conigli è l’unico sito italiano in cui le ovodeposizioni sono regolari da 25 anni, ospitando da 1 a 7 nidi l’anno. Se a fine agosto vi trovate da quelle parti potete chiedere informazioni per vivere un momento indimenticabile! Maggiori informazioni sul sito dell’Isola dei Conigli.

nidi tartaruga monitoraggio Lampedusa

La schiusa delle uova di tartaruga in Puglia

In Puglia a Torre dell’Orso, Gallipoli e Porto Cesareo, i turisti più fortunati possono avere il privilegio di ammirare le piccole tartarughe uscire dal bagnasciuga e correre verso il mare. Da anni la deposizione delle uova viene monitorata e i luoghi messi in sicurezza. Per sapere dove vedere la schiusa delle uova tenete d’occhio il sito dell’Ansa.

Il Tarta Day a Numana nelle Marche

Nelle Marche, precisamente a Numana nella Riviera del Conero, ogni mese in estate, si tiene il Tarta Day! A Numana Alta è stata inaugurata nel 2013 la Caletta delle Tartarughe, un ambiente protetto dove le tartarughe salvate possono nuotare e riprendere confidenza con il mare. La zona è monitorata dalla Fondazione Cetacea di Riccione. Gli animali che vengono liberati nel giorno del Tarta Day sono quelli rimasti impigliati nelle reti da pesca durante l’inverno. Vengono curati, riabilitati e liberati. Una gioia per tutti, umani e animali.

Tarta day Numana Marche riviera del Conero

Nidi di tartaruga da Villasimius a Cala Sinzias in Sardegna

Negli ultimi anni in Sardegna hanno nidificato prevalentemente nelle coste Sud Est. A Pula, a Portoscuso, a Villasimius, Al lido di Orrì, a Cagliari nella spiaggia del Poetto e a Cala Sinzias di Castiadas. Tutti i nidi sono sempre stati messi subito al sicuro.

Le piccole di Caretta Caretta in Veneto e in Liguria

In Veneto, a Jesolo, e nel Parco del Delta del Po, si può vedere la schiusa delle uova delle tartarughe Caretta Caretta. Un lieto evento che chiude l’estate e fa conoscere questi splendidi animali a grandi e piccini. La messa in sicurezza dei nidi e il loro costante controllo insegna a grandi e piccini a rispettarli e averne cura.

Anche il Liguria sono stati segnalati nidi di tartarughe Caretta Caretta. Sulla spiaggia di Levanto cento volontari si sono dati da fare per difendere le uova. Per saperne di più vi consigliamo di seguire il Gruppo Ligure Tartarughe Marine!

La prima nidificazione in Emilia Romagna

Anche in Emilia Romagna c’è un bel segnale: una tartaruga ha deposto le uova a Milano Marittima. La prima nidificazione mai documentata in questa regione! Per saperne di più potete consultare il sito di Chesta (Centro Sperimentale per la Tutela e l’Habitat e centro di recupero tartarughe marine).

Dal Cilento ad Alburni, i nidi delle tartarughe in Campania

In Campania le tartarughe hanno scelto il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Sono 22 i nidi monitorati nella Regione e tante le iniziative dei volontari per tutelare questa meravigliosa specie in via di estinzione. Trovate le segnalazioni sul sito dell’Enpa e sul sito del Parco Nazionale del Cilento.

Cosa fare se vedete un animale marino in difficoltà

Plastica in mare, rifiuti, inquinamento, lenze e reti abbandonate in acqua causano gravi ferite e lesioni, fino anche a portare alla morte, non solo le tartarughe marine ma anche molte altre specie di animali tra cui i crostacei, gli uccelli marini e molte varietà di pesci.

tartaruga marina con sacchetto di plastica

IMPORTANTE! Se vedete un animale marino in difficoltà chiamate subito il numero verde 1530, risponde la Capitaneria di Porto inviando un nucleo di esperti soccorritori per prendersene cura e trasportarlo, all’occorrenza, in uno dei centri di primo soccorso.

Stella Nosella

Stella Nosella

Stella Nosella è una scrittrice veneta, più volte candidata al Premio Strega Ragazzi, testimonial di lettura per la sua regione per i Piccoli Lettori. Scrive albi illustrati, narrativa, pubblicità, teatro, cinema e televisione; è stata responsabile editoriale dell'area ragazzi della casa editrice L'Orto della Cultura. Collaboratrice del portale Kidpass.it ed è Caporedattore della rivista trimestrale Kid Pass Magazine. Collabora come Project Manager e Agente per l'estero per C.atWork Creative.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.