Continuiamo il nostro viaggio #congliocchideibambini insieme alla scrittrice Stella Nosella. Andiamo a conoscere Daniela Pareschi e la sua meravigliosa regione: la Liguria!

Ciao Daniela! La tua è la terza illustrazione del nostro progetto #congliocchideibambini, presentati ai lettori di Kidpass!
Mi chiamo Daniela Pareschi, sono una scenografa/illustratrice, adoro disegnare, animali, paesaggi, paesi, persone…mi piace rappresentare praticamente tutto e amo parlare con le persone attraverso le mie immagini.

Rappresenti la Liguria che è la tua regione, in che città vivi e cosa caratterizza di più la tua terra?
Abito a Genova, in Liguria, terra che si infila tra montagne e mare. Il mare è una visione ampia verso il mondo, un’apertura mentale che parla di scoperte e possibilità. Il mare di sicuro è l’elemento che caratterizza e rende speciale questo territorio.

Il mondo sta cambiando per adattarsi a questa nuova situazione, com’è vivere questo momento storico nella tua regione?
Il tempo è sospeso come ovunque, ma i liguri sono persone piene di risorse e abituati alle avversità. Questa pandemia è stata pesante da sopportare, ma ha messo a nudo la nostra capacità di …aspettare tranquilli e ci siamo riusciti!

Hai dato voce ai piccoli Liguri con una straordinaria illustrazione: come hai scelto il soggetto?
Ho due parole chiave: libertà e cinema. Nell’impossibilità di poter vivere il mondo fuori, un’ombra diventa un film, non è statica, vive, è vibrante di vita, piena di impercettibili dettagli come un uccellino su di un ramo. Meglio di un film. Il finale cambia in continuazione, almeno finché non si accende la luce, o arriva il giorno.

Quale frase sceglieresti per accompagnare la tua illustrazione?
Un’ombra di libertà.

Manda un saluto ed una frase di incoraggiamento ai piccoli lettori di Kid Pass!
Forza ragazzi…sono certa che ciò che ci aspetta dopo sarà ancora più bello! Il mondo, la vita e…anche le ombre!