turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass

La salute è nel piatto soprattutto da piccoli

da Apr 11, 2016

Home » Cucina per bambini » La salute è nel piatto soprattutto da piccoli

Alcuni consigli utili per prevenire allergie e problemi alimentari nei bambini

La famiglia gioca un ruolo fondamentale nelle abitudini alimentari dei bambini e spesso per mamma e papà abituare i bambini ad una alimentazione sana e corretta che unisca una grande varietà di alimenti diventa problematico. Viviamo in un periodo storico nel quale è aumentata l’insorgenza di intolleranze e allergie di derivazione alimentare e fin da piccoli i bambini ne mostrano i sintomi.

Uno dei primi elementi che può indurre più facilmente a sospettare un’allergia alimentare è la stretta correlazione tra l’insorgenza dei sintomi e l’ingestione dell’alimento sospetto. In genere il bambino comincia a manifestare i primi disturbi dopo pochi minuti, o anche già durante l’assunzione dell’alimento. I sintomi d’esordio più comuni sono generalmente a carico della cute e delle mucose. Può comparire un gonfiore delle labbra o della lingua, l’arrossamento del volto, l’orticaria, ma possono comparire anche sintomi respiratori (rinite o asma) o gastrointestinali (vomito, crampi addominali, diarrea). Ma da che cosa derivano queste allergie alimentari? La presenza di casi in famiglia è uno dei fattori che permette di prevedere problemi alimentari di tipo allergico. Nei neonati che hanno un genitore allergico il rischio di sviluppare un’allergia alimentare è due volte superiore rispetto ai neonati i cui genitori non soffrono di allergie. Se entrambi i genitori sono allergici, il rischio aumenta da quattro a sei volte. “Varietà è, e deve essere, la parola d’ordine nella dieta dei nostri bambini fin dai primi anni – ci spiega Chiara Dri, la nutrizionista di Kid Pass – Non possiamo dare ai bambini solo quello che gli piace perché altrimenti non riescono a sviluppare gli antigeni per combattere le eventuali allergie. Variare l’alimentazione consente di avere meno problemi da grandi. Bisogna abituarli a frutta sempre diversa e non bisogna mai esagerare con le quantità”.

Uno stile di vita regolare ed equilibrato, anche dal punto di vista nutrizionale può quindi aiutare i nostri bambini a crescere sani. A cominciare dalla prima colazione: un recentissimo studio americano, pubblicato sulla rivista scientifica Plos Medicine evidenzia infatti una maggiore incidenza di diabete e sovrappeso nei bambini che abitualmente non fanno colazione rispetto a chi consuma con regolarità il primo pasto della giornata, sulla base del monitoraggio dei livelli ematici di glucosio, insulina ed emoglobina glicosilata su di un campione di 4116 bambini di 9 e 10 anni.

L’abitudine di consumare una prima colazione equilibrata si correla quindi ad un netto miglioramento dei parametri metabolici, oltre che ad una migliore performance intellettiva.

Altra regola importantissima da tenere d’occhio è la suddivisione dell’alimentazione giornaliera in cinque pasti: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena. “E’ fondamentale che il pasto sia al di fuori della tv o di altre distrazioni come i tablet o i videogiochi – continua la nostra nutrizionista – quando si mangia si deve fare solo quello altrimenti non si riesce a percepire il senso di sazietà. E’ necessario poi evitare i picchi glicemici riducendo al minimo l’uso di bevande zuccherate”. Uno studio IDEFICS ha dimostrato che i piccoli che seguono una dieta mediterranea sono più magri e più sani e che quelli che fanno più esercizio fisico (attività sportive o anche solo andare a scuola a piedi o in bicicletta) e quelli che spendono meno di 14 ore alla settimana davanti allo schermo (TV, DVD, computer), hanno meno probabilità di essere sovrappeso od obesi.

E allora per concludere: facciamo assaggiare vari alimenti ai nostri bambini, spegniamo la TV, passiamo più tempo con loro e facciamoli muovere fin da subito. Perché un bambino sano è anche più felice.

Maila Nuccilli

Maila Nuccilli

Giornalista pubblicista, fin da bambina affascinata del mondo dei mass media (tv, cinema, e giornalismo) e da sempre appassionata di comunicazione, campo nel quale lavora da oltre 15 anni. Ha iniziato a collaborare con Kid Pass dagli esordi. Attualmente, seguendo la sua passione per il cinema, cura in particolare la sezione sui film e le serie TV dedicate a bambini e ragazzi, oltre ad altri temi e consigli utili ai genitori.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.