Asili e scuole chiuse e finalmente il sole: gli ingredienti per festeggiare al meglio la Pasqua in famiglia ci sono tutti. Perché non partire alla scoperta delle tradizioni con le quali si festeggia questa ricorrenza fuori dall’Italia?

Sebbene in generale la Pasqua in Europa sia considerata una festa con una connotazione essenzialmente religiosa, nei paesi è declinata in modi molto diversi e con il tempo sono cambiate anche le tradizioni. Basti pensare che regalare uova di Pasqua è un gesto piuttosto recente, poiché in origine ci si scambiava uova vere decorate.

Vi suggeriamo quindi qualche idea e qualche curiosità da per un viaggio pasquale “molto più che fuori porta” con i vostri bambini.

Pasqua in famiglia a Londra

Una delle mete estere più ambite per una fuga pasquale in famiglia è senz’altro la capitale del Regno Unito. Ricca di arte e cultura, Londra è una città che si presta benissimo a una visita insieme ai bambini. Diverse sono le tappe da non perdere: partiamo dall’Hornimann Museum nel sud di Londra, museo con molte attività family-oriented. Ospita una delle più vaste collezioni di reperti e manufatti presente nel Regno Unito, divisi tematicamente, dalla storia naturale, all’antropologia, alla galleria musicale… e anche un acquario! Soprattutto, ha un giardino di sei ettari, perfetto per un pic nic. Se andate proprio quest’anno, una delle esibizioni temporanee di punta è Dinosaurs: monster families.

Durante la visita nella capitale inglese potrete anche assaggiare gli hot cross buns, brioches fatte con la cannella e uvetta, con sopra una croce di glassa di zucchero: si mangiano il venerdì santo. In tutto il Regno Unito è organizzata anche una caccia al “tesoro”, o all’easter egg: un evento di beneficenza per la raccolta fondi dove centinaia di famiglie sono impegnate in una caccia all’uovo.

Pasqua nei Paesi Nordici

Svezia e Finlandia celebrano la Pasqua con tradizioni molto simili: la Pasqua coincide con la primavera ed è accolta da un rituale medievale che vede protagonisti proprio i bambini. Cosa fanno? Si travestono da streghe e se ne vanno in giro a distribuire cartoline in cambio di uova e dolci.

Le uova sode colorate sono un must in Svezia, in Finlandia invece si mangia il “Mammi”, un tradizionale budino a base di segale. In questi paesi viaggiare con i bambini è generalmente un’esperienza rilassante e piacevole (è il paese di Pippi Calzelunghe!) perché anche le semplici attività quotidiane sono spesso “a misura di famiglia”.

Per il weekend pasquale vi suggeriamo una bella giornata al Liseberg, il luna park di Gßoumlteborg o a Kolmarden, uno zoo safari che mette al centro il benessere degli animali, o in tutti gli altri parchi tematici, zoo e centri d’attività della Svezia.

Weekend pasquale in Olanda

Altra meta interessante è l’Olanda, proprio per il curioso modo di celebrare la Pasqua. Qui la tradizione vuole che le uova vengano decorate e nascoste dai genitori nei giardini: un vero divertimento per i bambini che devono cercarle.

Gli olandesi, grandi amanti della casa, adornano le case con splendide corone di fiori. Amsterdam, la capitale olandese, è una città pittoresca e colorata, con i suoi canali e i suoi ponti ammalierà gli occhi dei vostri bambini.

Assieme potrete arricchire il loro bagaglio di conoscenze culturali con una imperdibile visita ai musei kid friendly della città di Amsterdam.