turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
carnevale giochi fai da te per bambini

Bambini creativi con i giochi fai da te di Carnevale

da Feb 11, 2021

Home » Eventi e feste per bambini » Carnevale per bambini » Bambini creativi con i giochi fai da te di Carnevale

Sei a corto di idee per festeggiare il Carnevale in casa? Ecco tre giochi fai da te per scatenare la creatività dei bambini tra coriandoli, stelle filanti, trucchi e travestimenti per un divertimento assicurato anche tra le mura domestiche con mamma e papà. 

Travestiamoci ad Arte

Immedesimarsi in una maschera di Carnevale, può indubbiamente assecondare l’illusione del bambino di trasformarsi per un giorno in un super eroe o nell’immaginario femminile, essere la principessa con i capelli biondissimi e lunghissimi. Ai bambini, allo stesso modo, fa piacere trasformarsi per qualche ora nei loro supereroi per eccellenza: mamma e papà, o nel cuoco del ristorante o nella parrucchiera che ci ha fatto belle… esser altro. Un’altra espressione della sua fantasia e della sua continua ricerca di conoscere e capire. E quello che mi affascina sempre dei bimbi è che, anche se hanno i giochi “più super tecnologici” e all’ultimo grido, riescono a divertirsi e giocare per ore davvero con poco. Un po’ come facevamo noi da piccoli. Bastano delle semplici mollette e delle stoffe. E’ merito della loro libertà creativa che tanto gli invidiamo, ma che in verità è insita in ognuno di noi, perché l’abbiamo già vissuta, basterebbe solo tornare a crederci. Io consiglio sempre di entrare insieme ai bambini nel gioco del travestimento…tanto se qualcuno ci crede impazziti, possiamo rispondergli che ci siamo travestiti da bambini.

Occorrente per il gioco fai da te

Mollette colorate, ritagli di stoffe, perline, pannolenci, colla per stoffa o vinilica, colla glitterata, ago e filo (solo per la mamma) oggetti che il bambino riconosce essere della mamma (guanti, collane, borsette..), oggetti che il bambino riconosce essere del papà (giornali, occhiali vecchi, cappelli…). Oggetti di uso domestico e quotidiano (mestoli, pentole, pettini, spazzole..) ma anche oggetti presi dalla natura ( foglie, pigne, bastoncini di legno..).

Come fare

Partendo dalla libertà del bambino di immedesimarsi, lo possiamo aiutare a riunire e fermare con le mollette i pezzi di stoffa creando il travestimento. Poi lasciamogli tutto il tempo necessario per relazionarsi con gli oggetti . Il gioco verrà da sé. Il genitore può osservare senza giudizio o entrare nel gioco cercando di non condurlo. Se il bambino lo richiede, possiamo cucire (ma intendo ovviamente imbastire) il costume e arricchirlo insieme con dei particolari. La colla per stoffa asciuga velocemente, ma va rafforzata se poi il costume si vuole indossare più volte.

Coriandoli e stelle filanti ribelli

Vietatissimi nelle scuole, per qualche tempo anche nelle piazze…cosa ci rimane da fare con questi poveri coriandoli e stelle filanti custoditi nel sacchetto per tutto l’anno? Aiutiamoli a ribellarsi! Facciamo un passo indietro. Pensiamo al periodo di Carnevale di quando eravamo piccoli. Coloravamo schede e schede di maschere tipiche, e pensiamo ai nostri bimbi adesso..che più o meno stanno colorando le nostre stesse schede. Ma se avessimo la possibilità di raccontarci le emozioni e i profumi di quei giorni, ognuno di noi ne saprebbe tirare fuori dal bagaglio dei ricordi. Gli scherzi tra compagni, il profumo dei dolci fatti in casa, passando per un mondo magico e colorato. Sicuramente non appenderemo al muro immagini in sequenza e stereotipate, ma immagini che parlano di noi in tutta la nostra originalità.

Occorrente per il gioco fai da te

Cartoncino nero formato A4 35×25 cm, strisce di cartoncino di vari colori, tessere (a cerchietti, quadrati, rettangoli) di cartoncino di vari colori, colla vinilica, forbici, stelle filanti, coriandoli (meglio quelli un po’ più grandi), perforatrici decorative, pennelli vari per stendere la colla.

Come fare

Partendo dal cartoncino nero come se fosse un palcoscenico, invitiamo il bambino a costruire una festa di Carnevale. Ci sono le maschere, la musica, ci sono i coriandoli, i dolci… I bambini sapranno associare il carattere dei loro personaggi con le varie forme messe a disposizione. E sarà facile a questo punto ricreare una storia utilizzando le striscioline di cartoncino, le stelle filanti, e il resto. Non meno importante, oltre al gioco, sarà per i bambini che si avvicinano alla scuola primaria, sagomare il cartoncino a zig zag o a onda, osservare le stelle filanti con i loro riccioli. Questo li aiuterà a riconoscere i vari tipi di linea (arricciata, seghettata, ondulata.) che ritroveranno più avanti nella scrittura.

carnevale giochi fai da te per bambini da fare in casa

Trucchiamoci a metà

Impiastricciarsi il viso con colori, penso sia una delle cose più divertenti da fare e da vedere, non solo tra bambini. Spesso, nemmeno da adulti, si resiste alla tentazione di farsi truccare. Chi ha vissuto in prima persona eventi dove il Carnevale è parte della tradizione, lo sa benissimo. Diverte sia l’idea di essere trasformati in qualcosa di nuovo e stravagante, sia dipingere il viso di qualcuno che si affida ciecamente alla tua fantasia. Tra bambini poi le risate sono sempre assicurate.

Occorrente per il gioco fai da te

Trucchi colorati in pasta, pennellini, matite acquerellabili, acqua. Consiglio sempre una prova su una piccola parte della pelle, per tutti i colori che sono in commercio. La sensibilità della pelle varia da bambino a bambino…e avendo truccato per anni al Carnevale di Venezia, vi assicuro che ne ho viste, appunto…di tutti i colori! Le matite acquerellabili oltre a togliersi facilmente, ad essere facili da usare, sono di norma ben tollerate dalla pelle. Per esperienza ho visto che i colori che infastidiscono di più la pelle sono quelli composti dal pigmento blu, ma ripeto, sempre meglio verificare la sensibilità di ognuno.

Come fare

“Faccio io, Faccio io”…”mi trucco io”…”aspetta che ti trucco io…” difficile fermare i bambini davanti ad una scatola di trucchi colorati e per assecondare l’entusiasmo del fare o del farsi fare, propongo un gioco che dividerà a metà il nostro volto. Il bambino si dipingerà da solo metà faccia, mentre l’altra metà verrà dipinta dalla mamma o da un fratello o sorella. Al termine i ruoli saranno invertiti. La mamma si dipingerà metà faccia e l’altra la affiderà alla stravagante fantasia del suo bimbo. Risate assicurate.

carnevale giocare al truccabimbi fai da te

Leggi la rubrica sulla creatività dei bambini Piccoli artisti

Caterina Odelli

Caterina Odelli

Caterina Odelli è l’autrice della nuova rubrica “Piccoli artisti”. Ha studiato Lettere con indirizzo Storico Artistico, e attualmente è in formazione come Arteterapeuta. Ha passato troppi anni dietro una scrivania come impiegata in una grande azienda, ma finalmente può dedicare anima e corpo alle sue passioni e ai suoi sogni. E’ una pittrice. Gli studi e l’esperienza in vari laboratori con i bambini, hanno continuato a mantenere vivo il suo interesse per il disegno infantile, da valorizzare non solo come gioco, come linguaggio intimo tra bambino e genitore, ma anche come vere e proprie opere d’arte. Mamma di una timida principessa che frequenta la scuola primaria e di un paperino pasticcione che vive tutto con entusiasmo, compreso la scuola materna. Insieme con loro e altri bimbi promuove la libera espressione grafica, lontana dagli stereotipi e dal già noto, affinché scoprano un nuovo punto di osservazione delle cose, e lo interpretino con i propri mezzi. Elemento determinante è il divertimento, giocare con i colori e le forme così come le nostre emozioni li associano. Non c’è nulla che deve essere descritto se non comunicare al mondo chi siamo e cosa sogniamo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.