Conosciamo bene la Calabria e vi guidiamo alla scoperta delle migliori spiagge sabbiose sulla costa Tirrenica adatte ai bambini. Bagnata dai due mari, Ionio e Tirreno, i 780 km di costa della Calabria cambiano continuamente regalando scenari mozzafiato caratterizzati da falesie, archi, grotte, lunette e lunghe distese di sabbia finissima perfette per andare al mare con i bambini. Vediamo nel dettaglio le spiagge della costa tirrenica che vi consigliamo.

Le spiagge della costa tirrenica da nord a sud

La costa nord: Riviera dei Cedri

In questa zona, al confine con la Basilicata, il cedro è talmente diffuso da aver dato il nome a questo tratto costiero. Il nostro viaggio lungo la costa tirrenica calabrese comincia proprio da qui, più precisamente dalla bandiera verde Praia a Mare, con la sua acqua cristallina e un litorale di sabbia grigia mista a ghiaino gode di una spiaggia con diversi servizi per famiglie con bambini.

Oltre alla spiaggia, Praia ha diverse bellezze da visitare tra cui l’Isola di Dino, un isolotto a forma di cetaceo che sbuca dal mare raggiungibile prenotando una gita in barca (il costo è di 5€ a persona e la gita dura circa 2h). Se decidete di fare un’escursione all’Isola di Dino, non potete perdere le numerose grotte marine che si aprono tra le rocce. Le più famose sono la Grotta Azzurra, chiamata così per l’intenso colore celeste dell’acqua al suo interno, e le Grotte delle Cascate.

grotta azzurra isola dino calabria

Subito dopo San Nicola Arcella troviamo Scalea, una località addossata alla collina in cima alla quale è possibile visitare il Castello Normanno. Scalea è una delle più famose località turistiche calabresi, con un arenile ampio e sabbioso lungo circa 8 km, interrotto solo dallo scoglio su cui sorge Torre Talao, simbolo della località. Lungo il litorale troverete dei lidi ben attrezzati.

Continuando a scendere verso la punta dello stivale, sempre in provincia di Cosenza, si trova Cirella di Diamante, con una spiaggia di sabbia finissima e un fondale digradante che permette di fare delle belle nuotate. Consigliamo di munirsi di maschera e boccaglio per andare alla scoperta del fondale con i bambini!

Centro: la Costa degli Dei

La Costa degli Dei è il nome con cui è stato ribattezzato un tratto di costa che ricade interamente nella provincia di Vibo Valentia. Il viaggio sulla Costa degli Dei comincia con Pizzo Calabro e il suo litorale per gran parte sabbioso. Le spiagge che vi consigliamo per bambini sono due: la spiaggia del Calamaio, una spiaggia libera di sabbia fine con un’ampia pineta e alberi di eucalipto e la spiaggia di Marinella (conosciuta anche come la Tonnara perché un tempo si usava pescare e lavorare il tonno) con lidi attrezzati.

Fermatevi sulla Perla del Tirreno, Tropea con il suo litorale ampio, bianchissimo e sabbioso. Anche qui due spiagge principali che vi consigliamo adatte ai bambini: la spiaggia della Rotonda e la spiaggia della Linguata, sabbiose e con acque limpide e fondali ben visibili. Quest’ultima ha anche un lido ben attrezzato in cui noleggiare attrezzature da snorkeling, pedalò e canoe.

Segnaliamo infine Capo Vaticano, località confermata più volte bandiera verde dai pediatri. Una delle più belle e lunghe spiagge di sabbia è la Baia di Riaci. Al Tirrenian Diving Center è possibile far fare ai bambini dagli 8 anni corsi d’immersione e snorkeling.

Sud: la Costa Viola

Ogni cosa si tinge di diverse tonalità del colore viola, dando vita ogni sera, con i suoi spettacolari riflessi, ad una visione sempre nuova”.

Così Platone descrisse il tratto di costa da Palmi a Scilla, detta appunto Costa Viola, per via dei riflessi violacei che assume la costa al tramonto. Qui il mare è aperto, profondo e senza ridossi e le spiagge e i litorali sono a tratti rocciosi, ghiaiosi e a tratti di sabbia dorata. La particolarità è che sono dominati tutti dai suggestivi crinali del massiccio dell’Aspromonte, che precipitano direttamente in mare.

scilla_calabria

Partendo da Palmi, vi consigliamo due spiagge. La Spiaggia della Marinella, frequentata principalmente dalla gente locale,  famiglie con bambini e amanti degli sport acquatici. L’arenile è composto principalmente di ghiaia bianca che risalta maggiormente il contrasto con il colore turchese del mare ed il verde della vegetazione che lo circonda.

La seconda spiaggia è la spiaggia delle Pietrenere, ampia e non molto lunga, caratterizzata da un litorale di sabbia chiara bagnato da un mare azzurro, limpido e con fondali digradanti. La spiaggia è attrezzata e offre diversi chioschi, bar e la possibilità di praticare qualche sport acquatico.

Il viaggio si conclude con le due perle del Tirreno: Scilla e Bagnara.

A Scilla con la sua meravigliosa spiaggia di sabbia grossa e a tratti ghiaino, lunga centinaia di metri, si alternano spiagge libere a spiagge attrezzate ideali per le famiglie con i bambini.

Bagnara Calabra, caratterizzata da un lungo litorale di sabbia chiara alternata a tratti di ghiaia fine, bagnato da un bellissimo mare cristallino e limpido, con fondali digradanti e di una trasparenza straordinaria grazie alla ghiaia. La spiaggia qui a Bagnara termina per la presenza di un piccolo promontorio, detto capo Rocchi, che entra in mare. La spiaggia è attrezzata e nelle vicinanze si possono trovare diversi servizi e strutture turistiche, oltre a bar e ristorantini.