Mercoledì 11 aprile 2018 il numero 3255 del settimanale Topolino edito da Panini Comics arriva in edicola con una veste completamente rinnovata all’ insegna dell’ alta leggibilità e una serie di novità che lo posizionano ulteriormente come medium unico nel panorama italiano.
Grazie alle storie e alla forza comunicativa del fumetto il giornale si propone da sempre come strumento di divertimento ed evasione, promuovendo valori positivi ed educativi.
La nuova ricetta a base di “alta leggibilità” si basa su un inedito mix di intrattenimento a fumetti e focus sull’ attualità, supportato dall’ introduzione di un nuovo font, EasyReading, nato per favorire la lettura dei ragazzi dislessici e facilitare quella di tutti i lettori.
La sfida di Topolino è far sì che i giovani lettori si riapproprino dello spazio temporale dedicato alla lettura libera da vivere come esperienza divertente e stimolante. Come? Sorprendendoli e ingaggiandoli grazie alla scelta di un registro ancora più “visivo” delle pagine e alla proposta massiccia di attività di partecipazione e condivisione.

Tra Paperi, Topi , Toporeporter e… Bebe PIO!

Con il restyling le storie a fumetti inedite aumentano e da cinque diventano sei. Paperi e Topi continuano a vivere avventure nelle quali i lettori riconoscono il proprio mondo e grazie al fumetto possono anche approfondire, conoscere e comprendere temi di attualità raccontati da sceneggiatori e disegnatori di grande talento.
Nel numero di Topolino dell’ 11 aprile i Toporeporter, lettori-giornalisti in erba reclutati dalla redazione, hanno voluto incontrare Bebe Vio, giovane campionessa simbolo di energia, grinta e gioia di vivere, per realizzare un’ intervista esclusiva. Per l’ occasione l’ atleta è diventata anche un fumetto e si è trasformata in Bebe Pio, protagonista di tre brevi storie che richiamano episodi salienti della sua vita. Bebe sarà protagonista di un “filo diretto” con i lettori che nelle settimane successive potranno scriverle sul tema della disabilità senza barriere.
I Toporeporter acquisiranno un ruolo sempre più importante nel giornale: per incoraggiare lo spirito critico, l’ intraprendenza e la voglia di saperne sempre di più, il settimanale inviterà i giovani lettori a inviare le loro storie – curiosità sul loro quartiere, notizie da scuola, da un’ esperienza vissuta…Il nuovo Topolino sarà, infatti, sempre più un magazine creato per e con i ragazzi.

Il nuovo font EasyReading: “alta leggibilità” anche per i ragazzi dislessici

La sfida per il ritorno alla lettura coinvolgente passa anche da un nuovo font usato per gli articoli redazionali: EasyReading, nato e pensato per favorire la lettura dei ragazzi dislessici e facilitare quella di tutti i lettori. Si tratta di un font che presenta caratteri di più semplice decodifica, spaziature più ampie per un maggior respiro di lettura e lettere differenziate a livello formale. Grazie a questi espedienti, il lettore può impegnare nella comprensione del testo le energie risparmiate nella decifrazione delle lettere. Anche i testi dei balloon del fumetto hanno subito accorgimenti formali che seguono la filosofia di questo innovativo font.
EasyReader è stato anche scientificamente testato e ha ottenuto inoltre dall’ Associazione Italiana Dislessia (AID) parere positivo per le sue specifiche caratteristiche grafiche, utili ad agevolare la lettura a chi presenta problematiche di Dislessia.