Avete in programma una vacanza o un weekend sulle spettacolari Dolomiti con un bambino piccolo e non volete rinunciare ai splendidi mozzafiato che solo il trekking può offrirvi? Niente paura, i percorsi panoramici sulle Dolomiti percorribili con il passeggino sono numerosi e si snodano da est a ovest regalandovi un indimenticabile sguardo sulle montagne che esattamente dieci anni fa L’Unesco ha inserito nel patrimonio mondiale dell’umanità.

Sono sufficienti alcune accortezze sull’equipaggiamento: infatti, mentre le passeggiate in fondovalle sono percorribili anche con il bebè in carrozzina o nel passeggino “da città”, per i sentieri di quota è consigliato il passeggino da trekking/country, a tre o quattro ruote grandi, singole (non accoppiate), con ammortizzatori e freni a disco, idonei ai terreni accidentati.

Itinerari sulle Dolomiti con il passeggino

Se avete tutto e siete pronti a partire, ecco i nostri consigli sugli itinerari più sorprendenti da affrontare assieme ai bimbi (rigorosamente entro i 2500 metri di altezza e perciò adatti ai più piccoli).

Con il passeggino in Val Venegia

È un grande classico per tutti gli amanti delle vette intorno a San Martino di Castrozza: dalla Malga Venegia (m. 1778) si cammina agevolmente sino alla Malga Venegiota (m. 1824) in un contesto quasi fiabesco, tra verdi pascoli, boschi e il torrente Travignolo. Oltre la Malga Venegiota, la strada rimane comoda e larga ma inizia a salire un pochino, sino ad arrivare al Campigol della Vezzana (m. 1918), luogo davvero da cartolina.

Escursioni col passeggino in Val di Fassa

Sorto negli anni Sessanta, si trova su un alpeggio a circa 1900 metri di quota, nella zona circondata dal Gruppo Costabella. Il percorso, di circa un’ora, parte dal Passo San Pellegrino – il valico che mette in comunicazione la Val di Fassa e Moena col Veneto – e attraversando prati verdeggianti conduce alla baita.

Valle San Nicolo, alla Baita delle cascate

Un secondo percorso da affrontare con il passeggino è la Valle San Nicolò, fino alla Baita delle Cascate. Si tratta di un’ora e mezza di camminata tra prati e boschi , partendo da Pozza di Fassa e attraversando la Valle san Nicolò, una delle più spettacolari delle Dolomiti, circondata da Cima Undici e Cima Dodici, il Gruppo dei Monzoni, la Costabella, Cima Uomo e Col Ombert.

Percorsi per famiglie al Rifugio Città di Fiume

Il Rifugio Città di Fiume, collocato in posizione incantevole di fronte alla parete settentrionale del Monte Pelmo, è raggiungibile con sentieri facili e segnati, anche per chi ha bambini e passeggino al seguito. Tra questi segnaliamo l’Alta Via n.1 delle Dolomiti e la Via Alpina: l’accesso avviene attraverso il sentiero 467, da un’altitudine di circa 1660 metri al tornante della provinciale 251, appena poco oltre il Passo Staulanza.

Escursioni con il passeggino ad Andalo

Sull’Altopiano della Paganella in estate c’è solo l’imbarazzo della scelta per le famiglie con bambini. Il Giro dei Masi così come la Passeggiata dal Lago di Andalo fino alla Tana dell’Ermellino sono percorsi su misura per i più piccoli. Escursioni facili in quest’area delle Dolomiti sono anche quella che da Andalo si snoda fino al Rifugio La Montanara, passando per la fattoria didattica di Malga Tovre, o il giro del Lago di Molveno.

E ora… zaino in spalla e oliate le ruote ai passeggini, si parte!