Attenzione agli ingredienti e fantasia in cucina: le feste sono occasione per preparare prelibatezze senza esagerare, come ci illustra Elisa Perillo di Peri and the kitchen.

A Natale siamo tutti più buoni? Sì… ma non troppo! Parlando di cucina durante le feste, non sarebbe male aiutare i nostri piccoli a godersi queste giornate con allegria, gusto e bontà a tavola, rispettando il loro pancino senza esagerare.

Il modo c’è, basta qualche accorgimento, un po’ di attenzione alle etichette dei prodotti che acquistiamo e la voglia di prendersi del tempo per preparare qualcosa in casa, magari con il supporto di qualche piccolo aiutante.

Occhio alle etichette e viva i dolci

Quando acquistiamo un prodotto confezionato, è molto utile leggere la lista degli ingredienti e verificare ad esempio che lo zucchero non sia tra quelli citati per primi. L’ordine in cui appaiono gli ingredienti corrisponde infatti alla loro percentuale nella preparazione. In questo video trovate alcuni utili suggerimenti sulla lettura delle etichette. Attenzione, ad esempio, ai surrogati dello zucchero e al tipo di grassi inseriti.

Ma veniamo alle cose più divertenti: preparare un dolcetto natalizio fatto in casa. Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta per stuzzicare la gola dei più piccoli, accontentandoli senza esagerare. Tra i grandi classici delle feste, i biscotti allo zenzero. Io li amo perché ci tuffano subito nell’atmosfera natalizia, con quel loro profumo di zenzero e cannella e tutte le forme della tradizione: omini, stelle, renne … pare quasi prendano vita. Anche per questi biscotti possiamo trovare l’equilibrio tra il gusto e la salute, ad esempio inserendo il miele per ridurre la quantità di zucchero semplice dell’impasto.

Introdurre lo zenzero e la cannella, poi, aiuta anche i bambini più piccoli a familiarizzare con le spezie a partire da una cosa buona come i biscotti, con il vantaggio di poter riproporre questi sapori anche in altri alimenti.

Cioccolato, tronchetti e frutta secca

E che dire della cioccolata? Non può mancare in questo periodo dell’anno! Un po’ il freddo, un po’ la voglia di coccole e di qualcosa di dolce sembrano portarci dritti dritti in direzione cacao. Anche in questo caso, attenzione a cosa scegliamo.

La cioccolata migliore, quella che contiene la minor quantità di zucchero e la più alta concentrazione di cacao, è quella fondente al 70%. Con questa, potete realizzare una buonissima crema di cioccolato e nocciole, particolarmente adatta ai bambini perché l’unica componente grassa è rappresentata dai grassi buoni delle nocciole.

Potete utilizzarla la mattina insieme al pane, farcire delle brioche, confezionarla in dei simpatici vasetti per un’idea regalo oppure sfruttarla per realizzare un Tronchetto di Natale baby friendly. Anche questa ricetta funziona molto bene se in casa si aggirano dei piccoli buongustai: in questa versione infatti, il pan biscotto contiene in parte farina integrale e ha molto meno zuccheri delle ricette tradizionali più conosciute.

Per soluzioni più veloci, ci viene in aiuto la frutta secca, un’altra protagonista di questo periodo, ottima per rifare il pieno di energie a merenda o dopo una bella uscita sulla neve. Provate queste palline al cacao senza zucchero, a base di frutta secca e banana. Sono veloci da preparare e ancora di più da … spazzolare.

Elisa Perillo di Peri ßamp; the kitchen