Questa estate i comuni della media Valtellina e i numerosi Parchi naturalistici della zona invitano bambini e ragazzi a riscoprire i piaceri semplici della montagna proponendo una serie di attività all’aria aperta, sicure e perfette per coniugare apprendimento e divertimento con mamma e papà.  Incontrare gli animali, imparare a riconoscere i fiori, conoscere la vita segreta delle piante sono solo alcune delle esperienze che la media montagna offre in estate, complice la geografia dolce che rende le passeggiate e le escursioni alla portata di tutti, anche ai più piccoli.

Un safari con gli orsi all’Osservatorio Eco-faunistico Alpino di Aprica

Un safari in versione alpina alle porte del Parco delle Orobie Valtellinesi. L’Osservatorio Eco-faunistico Alpino copre una vasta area di oltre 25 ettari, all’interno della quale si snoda un itinerario didattico-naturalistico attrezzato. Passeggiando con la guida, si ha l’opportunità di conoscere la natura e osservare da vicino i tanti animali che popolano il Parco, specie endemiche di fauna alpina e ungulati. Potete vedere anche due esemplari di orso bruno delle Alpi, i beniamini del Parco: è possibile osservarli mentre si aggirano liberi nel loro habitat naturale “appostandosi” in alcuni punti strategici.
L’accesso all’osservatorio è consentito solo con visita guidata. I tour partono ogni mattina alle 8.30, è necessario prenotare presso l’Infopoint di Aprica via e-mail info@apricaonline.com oppure telefonando al + 39 0342 746113.

media valtellina aprica orso vedere bambini animali

Visite guidate e laboratori didattici nella Riserva Naturale di Pian di Gembro

Nel Comune di Villa di Tirano, si trova la Riserva Naturale di Pian di Gembro, un’antica torbiera di origine glaciale famosa per i suoi colori e le atmosfere magiche, ma anche per le specie vegetali molto rare che la popolano come alcune piante carnivore. Si può partecipare alle visite guidate e ai laboratori didattici, come la visita “Biodiversità in torbiera” (durata 2 ore circa, tutti i sabati di luglio e agosto) che, utilizzando le passerelle didattiche, conduce al punto più centrale della torbiera per osservare le specie floristiche e faunistiche tipiche. Oppure “La storia della torbiera” (durata 2 ore e 30 minuti circa, tutti i lunedì di luglio e agosto) conduce invece i partecipanti alla scoperta della storia recente della Riserva, percorrendo i camminamenti della Prima guerra mondiale fino a raggiungere il Monte della Croce.
Vengono inoltre organizzate passeggiate tematiche dedicate alle famiglie con bambini, suddivisi in fasce di età. “L’ampolla fatata” è una passeggiata a misura dei piccoli dai 3 ai 7 anni, ma il calendario delle attività per bambini dai 6 agli 11 anni include “Colori in volo, Vita nell’acqua, Conosciamo gli insetti, Ecologia ambientale”. Il costo di ciascuna escursione è di 2 euro per partecipante. I posti sono limitati, pertanto per tutte le attività è obbligatoria la prenotazione on-line sul sito www.geoticket.it alla sezione Turismo.

media valtellina bambini cosa vedere estate

Riscoprire la vita contadina: le passeggiate a dorso d’asino a Teglio

Attraversare la natura a dorso d’asino è un’esperienza unica: l’escursione procede a ritmo lento, lasciando ai partecipanti la libertà di prendersi il proprio tempo per osservare ogni scorcio di paesaggio. L’associazione e dimora degli asini dei Picch si trova a Teglio, in frazione Cà Frigeri. I volontari organizzano escursioni di breve, media e lunga durata, studiando percorsi adatti per le famiglie e improntati alla scoperta delle atmosfere e le tradizioni della media montagna. E’ obbligatorio prenotare, con almeno una settimana di anticipo, inviando un SMS o Whatsapp al +39 339 1920484, oppure scrivendo una mail a picchnonsoloasini@gmail.com

Giocare all’aria aperta: l’estate alternat(t)iva di Tirano

Tirano merita una visita ben più approfondita di una semplice sosta verso la Svizzera o l’Alta Valtellina, o una breve tappa intermedia prima di partire con il mitico Trenino Rosso del Bernina. Per la gioia delle famiglie che scelgono Tirano come campo base per esplorare i dintorni, i giardini della città (del Museo, della ex-Biblioteca Arcari e della casa del Rettore) in estate sono riservati ai più piccoli con un fitto programma di attività e percorsi all’aria aperta per bambini (3-11 anni) e ragazzi (12-14 anni). Il programma varia ogni settimana con proposte per tutti i gusti che spaziano dalle sessioni musicali di percussione, alla pittura en plein air, dallo yoga alla fotografia, dalla creazione di pupazzi e manufatti in vetro artistico alle letture.

media valtellina cosa vedere bambini trenino rosso bernina

 

Leggi anche l’articolo

A Livigno 6 esperienze per tutta la famiglia