Può un racconto infondere ai più piccoli fiducia in se stessi o suggerire loro un atteggiamento più aperto verso chi è “diverso”? I libri che vi suggeriamo hanno per protagonisti bimbi che sbagliano, affrontano le difficoltà e alla fine ce la fanno, grazie anche agli altri.

Abbiamo notato un filo conduttore fra le uscite nella letteratura per ragazzi in queste prime settimane del 2018: è la conoscenza di se stessi e degli altri. Conoscenza attraverso cui si superano le proprie paure, si cresce nell’accettazione di sé e nella scoperta di chi non si conosce. I protagonisti non sono grandi eroi, ma bambini: da libro a libro devono affrontare un vuoto, una difficoltà, un errore e riescono a rialzarsi, anche soprattutto grazie agli altri. Abbiamo dunque selezionato per voi i libri più interessanti e delicati, certi che sapranno catturare l’attenzione di bambini e ragazzi.

Libri per conoscere e accettare se stessi

Tra i volumi appena usciti, vi segnaliamo Il fantastico viaggio di Stella, di Michelle Cuevas ed edito da DeA e indicato a bambini dai 9 anni: protagonista è una ragazzina, Stella, grande appassionata di astronomia come il suo papà, da poco scomparso. La vicenda si sviluppa attorno allo strano incontro con Larry, buffo esserino nero con due occhi profondi come galassie e con l’eccezionale potere di far sparire qualsiasi oggetto gli passi accanto: Larry, infatti, è un buco nero e inghiotte ciò che a Stella non piace (i cavoletti di Bruxelles della cena, il rumoroso giocattolo del fratellino, ecc.). Un giorno però fagocita anche il suo cane e la ragazzina per riprendere il suo cucciolo è costretta ad attraversarlo. Dovrà così affrontare tutti i ricordi del padre per comprendere che, alla fine, il vero buco nero è dentro di lei e che l’unico modo per chiuderlo è affrontarlo.

Arriva in libreria proprio oggi Fernando senza effe (per bambini tra i 6 e gli 8 anni): è il primo racconto di Giulia Oberholtzer e primo libro per bambini edito dalla casa editrice Bookabook, che finanzia la pubblicazione dei propri volumi solo col crowdfunding. Possiamo dunque considerarlo “un libro già testato“ e pertanto promosso. Fernando, il protagonista, è un ragazzino di otto anni che un giorno, durante l’ora di musica della terrificante signorina Grancassa, a causa di uno starnuto inopportuno perde la lettera effe. Da quel momento nessuno sembra capirlo più. Fernando, anzi -ernando, si trova ad affrontare un’importante problematica della vita: l’accettazione della propria diversità. Lo farà grazie ad un piccolo viaggio, raccontandoci la sua avventura con gli occhi di un bambino. Così, in maniera ironica e delicata, Fernando supererà una “cosa da grandi“.

Di prossima uscita (il 27 febbraio) è invece Rosie Revere. L’ingegnera di Andrea Beaty con le illustrazioni di David Roberts (edito da DeA), un libro adatto a bambini dai 7 anni che racconta la storia di Rosie, bambina che coltiva il sogno di diventare un’ingegnera, ma è timida e non rivela a nessuno la sua aspirazione. Anzi, dopo essere stata derisa per le sue invenzioni, non ha più il coraggio di realizzarne altre: per fortuna arriverà zia Rose a infonderle fiducia e ad insegnarle che la scienza procede per errori, che uno sbaglio non è mai qualcosa da temere ma un motivo per fare meglio.

Libri per scoprire la bellezza della diversità negli altri

Non ci sono stranieri ma solo sconosciuti, amava ripetere la grande esploratrice e scrittrice inglese Freya Stark, e due avvincenti libri che saranno a breve sugli scaffali delle librerie della vostra città sviluppano il concetto della conoscenza che avvicina, che abbatte le barriere tra noi e gli altri. Il primo è Marco Polo. Il viaggio delle meraviglie, scritto da Pino Pace e Michelangelo Rossato ed edito da Arka: ispirato al celebre Il Milione, resoconto dell’eccezionale viaggio compiuto dal giovane mercante Marco Polo nel 1271, il libro è costruito come un cammino fatto di incontri, culture e tradizioni prima ancora che di stupefacenti meraviglie paesaggistiche. Il senso del suo viaggio è racchiuso nella domanda “quanto è grande il mondo?“: per trovare una risposta Marco Polo ha trascorso l’esistenza ad attraversare monti, deserti infuocati, mari in tempesta, città scintillanti. Ma, soprattutto, parlando con gli altri, pellegrini, mercanti e imperatori.

Bisognerà infine attendere ancora qualche settimana per poter leggere Perché i pesci non annegano di Anna Claybourne, edito da DeA e adatto a bambini dai 7 anni: un libro che racchiude le risposte a domande insolite sul mondo animale che ogni bambino almeno una volta nella volta si è posto. Perché i cani abbaiano? Perché gli animali non si lavano i denti? Perché gli esseri umani non hanno la coda? Perché le mosche ronzano? Si tratta di un’introduzione leggera e scanzonata – eppure scientificamente rigorosa – alla storia naturale e alla zoologia, che stimola la curiosità dei bambini e li incoraggia a interrogarsi sul mondo che li circonda, a non accontentarsi di risposte imprecise, a documentarsi per conoscere fino infondo. Un insegnamento, questo, che vale tanto nei confronti degli animali quanto per gli uomini (anche piccolini).

Michelle Cuevas, Il fantastico viaggio di Stella, DeA 2018 (dai 9 anni)
Giulia Oberholtzer, Fernando senza effe, Bookabook 2018 (per bambini tra i 6 e gli 8 anni)
Andrea Beaty, illustrazioni di David Roberts, Rosie Revere, DeA 2018 (dai 7 anni)
Pino Pace e Michelangelo Rossato, Marco Polo. Il viaggio delle meraviglie, Arka 2018 (dai 5 agli 8 anni)
Anna Claybourne, Perché i pesci non annegano, DeA 2018 (dai 7 anni)