Inglese per bambini, i metodi per impararlo divertendosi

Di metodi per imparare l’inglese ce ne sono molti, vediamo le attività più divertenti che vanno dal gioco online all’ascolto e la visione di cartoni o film in lingua originale, per insegnare l’inglese ai bambini senza farli annoiare.

Imparare l’inglese giocando con le app

Avevamo già parlato di app per imparare l’inglese giocando e le avevamo suddivise per fasce d’età. Le app rendono più completo l’ apprendimento attraverso l’uso di tracce audio utili per la pronunciation e grafiche interattive, fatte a posta per catturare l’attenzione dei bambini.

Inoltre, l’inserimento di elementi ludici come livelli, punteggi e premi non è altro che uno stimolo per il bambino a fare sempre meglio.

Una delle app che abbiamo provato, che consigliamo che segue proprio questo metodo definito gamification è Monkey Puzzles, rivolto ai più piccoli. Protagonista del gioco è un alieno che dialoga con gli altri personaggi rispondendo alle loro domande in inglese, con una grafica che riprende quella del classico memory, accumula punti fino ad arrivare al test finale.

Canzoncine, cartoni e cinema… in inglese

L’ascolto è fondamentale per l’apprendimento delle lingue, perché aiuta a capire e migliorare la pronuncia. Per allenare l’orecchio ci sono diverse attività che si possono svolgere, anche tutti insieme, guardando un film in lingua originale. Con Netflix ad esempio, potete scegliere film, cartoni o serie tv e guardarle con i sottotitoli, in italiano o in inglese.

Su YouTube si trovano tantissimi video per bambini in inglese, con diverse canzoncine per imparare l’alfabeto in inglese, oppure per conoscere i colori in inglese.

Anche i cartoni possono svolgere un ruolo educativo, rafforzando delle competenze che già si hanno. L’importante è scegliere cartoni animati che abbiano delle storie semplici, con una narrazione ripetitiva in modo tale che il bambino possa man mano riconoscerne il lessico e acquisire parole nuove e che sia della durata di massimo 20-25 minuti, in quanto la visione di cartoni in inglese può essere faticoso per l’attenzione del bambino.

Libri (e audiolibri) in inglese per bambini e ragazzi

La lettura è fondamentale per apprendere una lingua, si amplia il nostro vocabolario, si imparano modi di dire e si allena l’occhio alla costruzione delle parole. Su Oxford Owl troverete diversi e-books, anche gratuiti, divisi per fascia d’età, livello linguistico e genere.

Tra i libri in inglese consigliati per i bambini più piccoli troveremo la collana Toca – Toca!, una serie di libri della psicologa e scrittrice Fiona Watt, che attraverso diversi metodi stimola il bambino alla ricerca dei suoi cinque sensi, utilizzando un lessico semplice e ripetitivo, accompagnato da illustrazioni.

Un grande classico da consigliare come prima lettura inglese per bambini un po’ più grandi è la raccolta Hans Andersen’s Fairy Tales, composto da otto fiabe del famoso scrittore, anche questo accompagnato da bellissime illustrazioni.

Immancabile infine, la saga di Harry Potter, di cui ce ne sono diverse versioni adatte anche per bambini delle elementari. Un libro perfetto per la sua difficoltà graduale.

Scopri anche libri illustrati in inglese per bambini