turismo e eventi per famiglie e bambini kid pass
bambini in montagna lago Slovenia

In montagna tra Italia e Slovenia con i bambini

da Dic 25, 2022

Home » Viaggi e vacanze per famiglie » Montagna con bambini » In montagna tra Italia e Slovenia con i bambini

Passare del tempo in montagna con o senza neve con i bambini è sempre un’esperienza divertente e indimenticabile.
Al confine con l’Italia potrete perdere lo sguardo tra i paesaggi delle Alpi Giulie fino alla selvaggia Slovenia.
Vivere la montagna con i bambini sarà un’esperienza suggestiva, i bambini potranno divertirsi e i genitori rilassarsi.

In viaggio con i bambini verso la Slovenia

I bambini restano incollati con il naso al finestrino, il sole sta scendendo e tutto intorno a noi è coperto da un candido manto di neve. In pochi minuti lasciamo l’Italia e ci troviamo in Slovenia.

Restiamo affascinati dalle case in legno con i tetti spioventi, il fumo che esce borbottando dai camini, le strade silenziose, i bambini che camminano nella neve.
Siamo arrivati a Kranjska Gora, elegante paese in tipico stile montano.

A Kranjska Gora, piccolo paese tra le montagne slovene

Le giornate sono ormai corte, le temperature scendono sotto lo zero e tutto intorno a noi parla il linguaggio della poesia.
Gli appartamenti sono affascinanti, caldi, nuovi.
Questa città della Slovenia, coperta di neve, offre tutti i servizi necessari ad una vacanza.
Troviamo supermercati, bar, ristoranti, impianti di risalita, piste da sci. Tutti qua capiscono e parlano italiano.

Non perdetevi una sosta in uno dei tanti locali, seduti vicino ad una finestra con vista sulla bianca montagna, o fuori con le gambe avvolte da calde coperte, respirando l’aria pulita e gustando una calda cioccolata.
Un paese ricco di storia, con viuzze circondate da pini e la vita che si concentra attorno alla sua piccola chiesa.
Non mancano gli eventi, e questa sera le strade si animeranno con una sfilata di krampus, esseri demoniaci che accompagnano San Nicola.
Qui l’acqua attraversa boschi, la neve costeggia le rive.

I bambini possono divertirsi correndo per le stradine senza macchine, da qui, a piedi è facile raggiungere gli impianti di risalita.
Gli spazi sono ampi, le discese più o meno ripide non mancano, i bambini possono cavalcare gli slittini e lanciarsi senza dimenticare di affrontare una battaglia di palle di neve!
I capitomboli, i salti e le corse li tengono al caldo nonostante le basse temperature.

Il lago di Jasna, una meta fiabesca

Nella parte a nord-ovest del paese, dopo solo un paio di curve, a ridosso delle Alpi Giulie c’è un lago cristallino con le montagne che si specchiano nelle sue acque.
Impossibile non restare incantanti da questo paesaggio mozzafiato.
È formato da due laghi artificiali collegati fra loro, ricavati dalle acque dei torrenti Velika e Mala Pisnica.
Lasciatevi catturare dalla bellezza delle acque, di un verde smeraldo, con le montagne intorno innevate, tutto collegato da passarelle in legno per camminare.
I bambini sono invasi da un’allegria e una spensieratezza unica. Qui si può camminare sospesi nell’acqua e protetti da alte montagne, mentre le anatre nuotano.
Restiamo così, seduti sulle sue sponde, in piacevole ammirazione.

Obbligatoria è la foto con la statua del camoscio dalle corna d’oro Zlatorag, una leggenda narra che sia il guardiano di un tesoro nascosto.
E ci piace credere sia davvero così, perché la natura qui è davvero preziosa, ricca e meravigliosa.
Non ci facciamo mancare un momento, così, catturati dalla fantasia ci fermiamo a inventare storie.

Tarvisio e la baita innevata

Rientriamo in Italia, ma prima di prendere l’autostrada che ci condurrà a casa, decidiamo di fermarci a pranzare a Tarvisio in una baita circondata dalla neve.
I bambini decidono di ingannare l’attesa con le ultime corse tra la neve.
Il divertimento vince sulla fame!
Il pranzo è ottimo, con affettati locali, gnocchi, gulasch e patate.
Il calore del legno, lo scricchiolio del fuoco, la neve fuori rende questi ultimi attimi indimenticabili.
Tarvisio è incredibile, la natura si fonde con il buon cibo, il vino del territorio.
Qui potrete ammirare la sua meravigliosa foresta milionaria, e l’incontro tra il confine della Slovenia, dell’Austria e dell’Italia, respirando tradizioni di popoli diversi con una storia comune.

Le Alpi sono una cornice bellissima, ma nei dintorni potrete trovare anche posti sacri come il Santuario dei Monti Lussari, i laghi di Fusine e il lago di Cave del Predil.
Se le temperature lo permettono, non dimenticate di fare una camminata nella foresta di Val Saisera, che possiede una foresta di alberi di risonanza, il cui legno è stato scelto per la costruzione della cassa dei violini.

In Slovenia, puoi visitare anche Grotte di Postumia e Castello di Predjama con i bambini!

Sara Busolin

Sara Busolin

Sara Busolin nasce a Latisana e vive a Portogruaro. Sognatrice, viaggiatrice presentatrice letteraria e scrittrice, ha uno sguardo unico verso il mondo. "I libri sono una finestra per viaggiare lontano ma anche per volare dentro di noi, amo le storie che leggo nei libri e non mi bastano mai, la fantasia non deve avere confini"

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

canzone kid pass siamo noi di nicole di danieli koi

DA SCOPRIRE

VACANZE FAMILY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI SUBITO UN REGALO DA KID PASS!

In omaggio la nostra guida: 10 città d’Italia da vedere con i bambini.

Resta aggiornato sulle migliori proposte family nella tua città e non solo!

 

Trattamento dati personali

Grazie per esserti iscritto! Riceverai via email il link per scaricare la guida.