Il 20 novembre, oltre alla celebrazione della Giornata Internazionale dell’ Infanzia e l’ Adolescenza, ricorre il 25° anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell’ Infanzia e dell’ Adolescenza, approvata dall’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989 e successivamente ratificata da 194 stati nel mondo. Tante le iniziative di sensibilizzazione organizzate in tutta Italia.

L’ Unicef ha pubblicato il Rapporto “25 anni di progressi per l’ infanzia e l’ adolescenza”: la pubblicazione focalizza l’ attenzione sui principali traguardi raggiunti, grazie anche alle azioni e alle politiche sollecitate dalla Convenzione, in materia di progressi nei diritti dell’ infanzia sia a livello internazionale, che nazionale.

Proprio il 20 novembre l’ Unicef organizzerà una serata-evento (Roma, 20 novembre, Cinema Barberini) in cui verrà presentato “Sarà un paese”, il film del giovane regista Nicola Campiotti; nelle sale cinematografiche sempre da giovedì con Distribuzione Indipendente si proietterà il “Video 25 anni di diritti” che racconta il prima e il dopo l’ approvazione della Convenzione sui diritti dell’ infanzia e dell’ adolescenza attraverso lo sguardo lieve dei bambini.

Save the Children invece incontrerà le Regioni per sessioni speciali sull’ infanzia e adolescenza. Il Comune di Milano ha pensato ad una serie di iniziative dedicate ai bambini e alle famiglie. Anche nella Capitale non mancano eventi: le biblioteche di Roma hanno organizzato giochi, spettacoli e letture dedicate ai bambini. L’ Explora di Roma festeggia con l’ accesso gratuito per i bambini al Museo.

A Napoli giornate di sensibilizzazione con attività ludico didattiche organizzate dal Comune. Il 20 novembre è dedicato ai bambini di tutto il mondo ma per noi è fondamentale ricordarci di loro ogni giorno dell’ anno.