Cosa facciamo il 2 giugno?

Cominciamo questa carrellata di eventi dal più antico Parco Nazionale italiano, il Gran Paradiso. Il 2 giugno potrete immergervi nella natura selvaggia con i vostri bambini, avrete la fortuna di incontrare gli animali selvatici che vivono liberi e ammirare paesaggi naturali, sfondi di montagne innevate e praterie che per la loro eccezionale bellezza vi toglieranno il fiato.

Una delle immagini pittoriche che meglio trasmette quel senso di beatitudine che solo lo stare all’ aria aperta può dare è Le déjeuner sur l’ herbe di édouard Manet, punto di partenza ideale per celebrare una giornata di tarda primavera dedicata all’ ozio e alla contemplazione del bello. Sabato 2 giugno visitatori del Rossini Art Site potranno sdraiarsi nel parco per consumare un delizioso brunch in compagnia e per tutti a partecipanti nel pomeriggio sarà organizzata una speciale visita guidata ala scoperta del Parco e della Collezione Rossini .

Sulle colline tra Parma e Piacenza, il millenario Castello dei Marchesi Pallavicino aprirà le sue porte ai visitatori per una magica giornata che prevede l’ apertura straordinaria del suo giardino con punto ristoro con i prodotti a kilometro zero, animazione in costume per i bambini dal pomeriggio, con la grande avventurIl Castello Incantato, e visite guidate al Castello.

Le attività e le mostre di giugno

Continuando a restare en plein air, anche per questo mese si rinnova l’ appuntamento con il Family Time in Villa dei Vescovi, ogni mese con un differente tema. Questo mese vi aspettano i giochi di una volta!

Anche questo mese a Trento torna il Little Mart, con una serie di appuntamenti per le famiglie, dal laboratorio dedicato all’ artista Gianfranco Baruchello e le sue opere grandissime con disegni piccolissimi al laboratorio dedicato alle macchie per liberare la creatività, fino a capire la differenza tra gusto e gusto estetico.

Laboratori per i più piccoli anche al Museo Nazionale del Cinema di Torino, dedicati anche alla mostra attualmente in corso Soundframes, con giochi e sperimentazioni tra il suono e le immagini cinematografiche.

Restando in tema cinema, ma non solo, dal 26 maggio è aperta la nuova mostra a Wow Spazio Fumetto di Milano, dedicata agli extraterrestri più famosi dei fumetti, del cinema e della televisione Alieni! Umanoidi o mostruosi, alti e lattiginosi o piccoli e verdi, buoni o cattivi, gli extraterrestri hanno sempre esercitato un enorme fascino sulla fantasia, che si è sbizzarrita a dar loro forme e caratteri più disparati, dalle illustrazioni dei primi romanzi di fantascienza di fine Ottocento fino alle più recenti creazioni al computer per l’ industria cinematografica.

Dagli alieni, ai cyborg, cloni e superuomini in mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma con HUMAN+. Il futuro della nostra specie. Una mostra itinerante che esplora i potenziali percorsi futuri dell’ umanità considerando le implicazioni delle tecnologie passate ed emergenti, rispondendo ad alcune domande e curiosità sul progresso.