Economia sostenibile, prodotti regionali a chilometro zero, corretto uso dell’energia e trattamento ambientale dei rifiuti: ecco i motivi per portare i bambini in un hotel biologico

Si può essere ecologici anche in vacanza? Certo! E non è nemmeno necessario indossare i panni dei grandi avventurieri per gioire di una pausa estiva in armonia con l’ambiente: possiamo infatti godere di tutti i comfort di un hotel senza dimenticarci di sfruttare le risorse in modo sostenibile. Uniamo quindi il relax alle buone pratiche e partiamo alla volta di un bio o di un veggie hotel.

Le realtà aderenti all’associazione Bio Hotels, ormai più di novanta, si trovano in ben sette paesi europei – Germania, Austria, Italia, Svizzera, Slovenia, Grecia e Spagna. Zoomiamo quindi sul nostro Paese e vediamo quali servizi possono tornare utili a chi viaggia con i bambini.
Situati in Alto Adige, Lazio e Toscana, queste nove strutture, di cui fanno parte pensioni e hotel di lusso, sono particolarmente attente alla nostra salute: l’agriturismo Il Carretto in Toscana, per esempio, ha scelto mobili trattati solo con vernici naturali, e la piscina è un vero e proprio “biolago”, mentre la pensione Pennhof è un gioiello nel verde del nord Italia che propone attività per grandi e bambini, tra cui equitazione, escursioni con le ciaspole, percorsi sospesi e animazione. Questi hotel portano in tavola piatti biologici, spesso coltivati proprio presso l’azienda agricola della struttura, per garantire una sana e corretta alimentazione soprattutto ai piccoli ospiti.
Tante attività per le famiglie sono anche presenti nel piano settimanale di Tauber’s Bio ßamp; Vitalhotel in Val Pusteria, un angolo per ricaricarsi e rigenerarsi che accoglie i piccoli ospiti con il percorso dal grano al pane, le giornate nella tenda indiana dei Kikeriki Faily Days, e le escursioni in sella ai pony.
Infine il Theiner’s Garten Bio Vitalhotel prevede un pacchetto famiglia con escursione in bicicletta nel frutteto e un percorso Kneipp per i bambini.

Per i vegetariani ci sono poi i VeggieHotels, realtà in cui carne e pesce sono banditi da tavola. Nata nel 2011, questa piattaforma risponde alle esigenze di chi vuole una cucina esclusivamente vegetariana pronta ad accogliere anche ospiti vegani, con una cinquantina di strutture presenti sul territorio italiano, alcune delle quali fanno parte anche dell’associazione dei Bio Hotels.
In Puglia l’Agricola Samadhi propone una vacanza per riacquisire il benessere psicofisico, tra pratiche di yoga e buon cibo biologico: la struttura accoglie le famiglie con menù bimbi, servizio baby-sitting, piscina, ludoteca, e trattamenti ayurvedici per il rilassamento dei genitori. In Veneto, invece, troviamo il bioagriturismo Albaspina che apre le porte della sua fattoria didattica ad adulti e bambini con corsi di cucina e riconoscimento delle verdure nell’orto.

Che sia una pensione o un hotel di lusso, l’ospitalità va verso il green: scegliamo quindi una vacanza in compagnia di tutta la famiglia per rigenerarci, un ritorno alla natura e alla sua energia positiva, un’esperienza didattica, sana e rilassante anche per i più piccoli.