Ottobre alla scoperta delle tradizioni dell’ Isola di Ponza

Dal 5 al 7 ottobre, tra degustazioni, performance, percorsi turistici e di trekking alla scoperta dell’ agricoltura dell’ isola, anche attività con e per i bambini. In particolare segnaliamo il 5 ottobre un convegno sui cibi della tradizione e la giusta combinazione di alimenti per i nostri bambini e ragazzi; la performance di teatro messa in scena dai ragazzi delle scuole del comune di Ponza e per finire la giornata in bellezza, una gita in barca notturna; il 6 ottobre sarà la giornata dei percorsi di trekking a Punta Incenso e turistici a piedi e in bus alla scoperta dell’ agricoltura e delle ricchezze storiche e paesaggistiche dell’ isola; il 7 ottobre sarà la giornata dedicata alla nuova biodiversità tra specie autoctone e marine.

Cosa vedere a Ponza

La più grande isola dell’ Arcipelago delle isole pontine, nonostante le sue ridotte dimensioni, offre molto ai suoi abitanti e soprattutto ai turisti. Indubbiamente, andare a Ponza significa amare il mare con le sue spiagge e cale che durante l’ estate vengono prese d’ assalto e sono avvolte dalla rigogliosa natura dell’ isola. Da non perdere anche la baia delle piscine naturali, perfetta per regalarsi momenti di relax e far giocare i bambini in tutta tranquillità. Imperdibili anche le grotte di Ponza e vari percorsi di trekking alcuni leggeri che possono essere facilmente praticati anche con i bambini.

Come raggiungere Ponza

L’ isola di Ponza è un piccolo tesoro facilmente raggiungibile anche dalla capitale. Un servizio di traghetti permette di raggiungere facilmente l’ isola dai porti di Terracina e Formia, muniti anche di garage dove potrete lasciare la macchina e imbarcarvi senza problemi.